in

Lutto ad Alatri, 39enne ucciso da un brutto male: lascia moglie e figlio piccolo

Una storia purtroppo non a lieto fine quella di Pietro Simoni, giovane ciociaro, deceduto stamani, 7 marzo 2022, all’ospedale Spaziani di Frosinone. Il suo cuore ha smesso di battere in un lettino del nosocomio del capoluogo, dove era ricoverato da alcuni giorni. Da tempo l’uomo, molto conosciuto in zona, stava lottando contro un brutto male che non gli ha lasciato scampo. Ha combattuto come un guerriero fino all’ultimo, difendendo con le unghie e con i denti la vita. Un’esistenza che amava: lascia una moglie e un figlio piccolo.

leggi anche l’articolo —> Scende dall’auto dopo un incidente e viene investito: muore così sull’A8 un ragazzo

Pietro simoni

Lutto ad Alatri, Pietro Simoni ucciso da un brutto male: lascia moglie e figlio piccolo

È morto questa mattina all’ospedale “Spaziani” di Frosinone, dove era ricoverato da giorni, Pietro Simoni, 39 anni di Alatri, nel cuore della Ciociaria. L’uomo è deceduto dopo aver a lungo lottato contro un brutto male, che purtroppo ha avuto la meglio. Come riferisce «Tu News 24» Pietro si è spento circondato dall’affetto dei suoi cari, che gli hanno tenuto la mano fino alla fine. Con amore e tanta speranza nel cuore i familiari gli sono stati vicini. Come dicevamo in apertura, Pietro lascia la moglie e un figlio piccolo a cui teneva più che a se stesso. La nascita del bambino aveva reso la sua vita ancora più piena, più bella. È stato strappato ai suoi affetti troppo presto Pietro, che in paese era molto conosciuto e stimato. Tanti i messaggi di cordoglio ora sui social: lo ricordano amici e conoscenti. I funerali dell’uomo si svolgeranno domani (martedì 8 marzo) nella chiesa di Santa Maria Maggiore, nel centro di Alatri. Leggi anche l’articolo —> Roma, rinvenuto cadavere nel Tevere: giallo a Ponte Cavour

Pietro Simoni

 

Seguici sul nostro canale Telegram

putin come fermare

Come fermare Putin, l’analisi di Mario Arpino: «C’è un generale che può spuntarla»

Eskimoz: l’agenzia SEO e SEM Milano leader in Europa