in

Da oggi la pillola anti covid si potrà ritirare in farmacia tramite prescrizione medica

E’ ufficiale: da oggi è possibile ritirare i medicinali antivirali contro il Covid direttamente in farmacia. La delibera dell’Aifa, infatti, è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale, e questo significa rendere i farmaci prescrivibili anche dai medici di base. Più nello specifico, stiamo parlando del Paxlovid, una medicina prodotta da Pfizer, che va presa entro 5 giorni dalla comparsa dei sintomi. Vediamo quindi come fare per ottenere la pillola anti covid in caso di necessità.

Pillola anti covid, come ottenerla

La pillola anti covid può essere somministrata ai pazienti lievi o moderati, quindi che non abbiano ancora sviluppato sintomi gravi. Grazie alla delibera pubblicata in Gazzetta Ufficiale, e come annunciato nei giorni scorsi dal ministero della Salute, la prescrizione della pillola anti covid potrà essere fatta direttamente dal medico di base, e la dispensazione avverà tramite le farmacie. La somministrazione di Paxlovid da parte del dottore di famiglia, come indica la determina (DG/160/2022), va effettuata su ricetta elettronica, e dopo aver compilato il Piano Terapeutico Aifa per il trattamento del Covid-19 lieve-moderato nei soggetti a rischio e non ospedalizzati.

Fino a questo momento il farmaco era esclusivamente per la distribuzione ospedaliera. Da oggi, invece, entrerà a far parte della “distribuzione per conto”. La Asl lo compra e lo consegna alla farmacia territoriale, dove potrà essere ritirato direttamente dal paziente, o da una persona delegata. Nonostante questo, “resta ferma la prescrizione da parte degli specialisti che operano presso i centri Covid individuati dalle Regioni tramite registro di monitoraggio e distribuzione diretta del farmaco da parte dei centri stessi”. Affinchè questo possa avvenire, la fornitura del medicinale è stata modificata da “Medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa da rinnovare volta per volta (RNRL)” a “Medicinale soggetto a prescrizione medica da rinnovare volta per volta (RNR)”.

ARTICOLO | Mascherine a scuola, l’obbligo rimarrà fino alla fine dell’anno e anche durante gli esami

ARTICOLO | Pagamenti delle pensioni a maggio 2022, il calendario completo: cosa c’è da sapere

Cossolo: “Così si semplifica l’accesso ai farmaci anti Covid”

“Ringraziamo il Ministro della salute Roberto Speranza e l’AIFA per la fiducia riposta nelle farmacie. Questa decisione semplifica l’accesso ai farmaci antivirali per il trattamento del Covid-19. Apre una fase nuova nel contrasto alla pandemia. Incardina sul territorio le attività di prescrizione e dispensazione di questi medicinali, con il pieno coinvolgimento dei medici di medicina generale e dei farmacisti. Le farmacie dimostrano, ancora una volta, di operare con grande senso di responsabilità nei confronti della collettività. Hanno sempre risposto puntualmente ai nuovi bisogni di salute emersi nelle varie fasi della pandemia. Ora sono pronte a garantire gratuitamente la dispensazione del Paxlovid, per assicurare la tempestività del trattamento con gli antivirali orali, rivelatasi fondamentale per il buon esito della cura”, ha commentato il presidente di Federfarma nazionale, Marco Cossolo. >> Tutte le notizie di UrbanPost

Seguici sul nostro canale Telegram

pensioni maggio 2022

Pagamenti delle pensioni a maggio 2022, il calendario completo: cosa c’è da sapere

nasci 2022 domanda disoccupazione

Come si chiede la disoccupazione? Tutte le novità sulla Naspi 2022