in

Valle D’Aosta, trovato morto in cantina con una corda al collo: si indaga per omicidio

Un mistero si è fatto largo in Val d’Aosta. Qui il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione è stato rinvenuto nella cantina della propria abitazione. Il macabro ritrovamento risale al pomeriggio del 19 ottobre, martedì. Il nome della vittima corrisponde a Pino Betemps, pensionato di 72 anni di Saint-Christophe.

Il corpo di Pino è stato trovato a casa sua a Sorelley, una frazione di Aosta. Hanno fatto scattare l’allarme i vicini di casa, poi il 118 ha chiamato la polizia. L’anziano signore aveva un cappio stretto attorno al collo secondo quanto ha potuto constatare la polizia arrivata sul posto. La procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio, ma nessuna pista al momento è stata ancora esclusa.

Pino Betemps morto in Valle D’Aosta in cantina con una corda al collo

Difatti non si sa ancora la data e l’ora del decesso di Pino, non si sa neanche se si sia suicidato o se sia stato ucciso. Per chiarire la dinamica dell’accaduto sarà infatti effettuata l’autopsia sul corpo di Pino Betemps. La vittima aveva un fratello gravemente disabile col quale conviveva. Quest’ultimo è stato trovato dai vicini di casa in stato confusionale e fisicamente provato mentre vagava vicino all’abitazione. È stato portato in ospedale dal 118: era disidratato, infreddolito e denutrito. Sul caso la squadra mobile sta svolgendo le indagini e sul posto è intervenuta per i rilievi del caso anche la polizia scientifica. Sempre secondo le prime ricostruzioni, i due fratelli vivevano da soli, in una situazione di forte degrado e non avevano parenti. Non avevano nemmeno, a quanto emerso, molti contatti con l’esterno.

Matteo Bassetti rivela: “Quando lo stop a Green pass e mascherine”

Seguici sul nostro canale Telegram

Matteo Bassetti stop Green pass e mascherine, quando accadrà

Matteo Bassetti rivela: “Quando lo stop a Green pass e mascherine”

Dora Lagreca

Dora Lagreca, novità dall’esame sul corpo: “Forse caduta per una spinta improvvisa”