in

Report, le anticipazioni della puntata di lunedì 14 dicembre 2020

Report anticipazioni puntata lunedì 14 dicembre 2020. Si prospetta un’altra serata “forte” in compagnia di Report, la trasmissione d’inchiesta di Rai3 condotta da Sigfrido Ranucci, in onda tutti i lunedì sera. Dopo la due puntate bollenti sul caso del piano pandemico italiano non aggiornato, domani Report aprirà con gli stipendi “insindacabili” della Cisl, tema per cui Report si è guadagnato una “querela preventiva” come dice lo stesso Ranucci. Poi la trasmissione affronterà altri temi scottanti, tra cui le App di tracciamento contagi per cui la regione Sicilia ha speso 800mila euro con un bando “affidato direttamente”.

ARTICOLO | “Report”: l’Oms ha bloccato il rapporto sul “piano pandemico nazionale vecchio di 14 anni”

Report anticipazioni puntata lunedì 14 dicembre 2020: “Cisl, gli insindacabili”

Quattro le storie sotto i riflettori di Report nella puntata di domani, lunedì 14 dicembre 2020, in onda alle 21:20 su Rai3. Si parte con un servizio dal titolo ”Cisl, gli insindacabili”, di Claudia Di Pasquale con la collaborazione di Federico Marconi e Lorenzo Vendemiale. L’emergenza coronavirus sta dando il colpo di grazia alla nostra economia. I tavoli di crisi aperti al ministero sono ben 120, per circa 160 mila lavoratori. Non si sa cosa accadrà quando finirà il blocco dei licenziamenti. In questo scenario è fondamentale il ruolo del sindacato per difendere i lavoratori e garantire la giustizia sociale. La domanda è come funziona uno dei principali sindacati italiani, quello della Cisl?

“Ma i vertici del sindacato non hanno voluto concedere un’intervista istituzionale al programma”, afferma il comunicato di Report sulle anticipazioni di domani sera. “Mai in venticinque anni di storia così tante porte in faccia. Un grande sindacato come la Cisl non ha ritenuto di rispondere a domande finalizzate a capire qual è oggi il ruolo del sindacato, come garantisce ai suoi iscritti la trasparenza, e quali sono le regole interne, che garantiscono la correttezza dei comportamenti dei dirigenti sindacali”.

“Perché i dirigenti Cisl evitano il confronto?”, si chiede Report facendo sapere che è arrivata anche una querela preventiva per un tweet di Sigfrido Ranucci sugli stipendi dei vertici. Era il 2015 quando su tutta la stampa nazionale esplodeva il caso dei maxi stipendi della Cisl, a distanza di cinque anni la trasmissione Rai torna su quella vicenda con testimonianze e documenti inediti.

”Sicilia Si& Cura”, le App volute da Musumeci realizzate con un bando (ad affidamento diretto) da 800 milioni

L’ultimo servizio di Report di domani sera sarà dedicato a ”Sicilia Si& Cura”, realizzato da Lucina Paternesi con la collaborazione di Alessia Marzi. Anche la Sicilia, questa estate, si è fatta la propria app. Grazie all’ex capo della protezione civile Guido Bertolaso, chiamato dal presidente Nello Musumeci per la riapertura della stagione estiva, è nato il protocollo Sicilia Sicura. Che, tra le altre cose, prevedeva un’app obbligatoria per chiunque volesse andare nell’isola a trascorrere le sue vacanze.

“Ma chi l’ha realizzata e dove vengono raccolti i dati dei turisti e degli utenti?” si chiede Report. Non solo un’app per turisti, in Sicilia da maggio scorso è attivo il progetto Telecovid19. Tramite un’app e device collegati, consente di seguire a distanza gli utenti affetti da Covid che non necessitano di ricovero in ospedale. Per il progetto, presentato dall’Irccs di Messina e approvato dall’assessorato alla Salute neanche 24 ore dopo, la Regione ha stanziato 800 mila euro, ma l’affidamento è avvenuto in modo diretto, senza alcun tipo di bando. >> Le notizie sui programmi Tv

Milano Tranviere

Milano, tranviere sequestra e minaccia i passeggeri: il folle gesto a causa di “una giornata storta”

Terrorismo, l’Ue rafforza il Fondo sicurezza interna e rivede le norme per il web