in

Report Iss calano incidenza, Rt e terapie intensive: 2 regioni “a rischio alto”

Report Iss oggi venerdì 18 febbraio 2022. Continuano a scendere in Italia i parametri epidemiologici Covid-19 di incidenza ed Rt. E’ quanto risulta dai dati del monitoraggio dell’andamento epidemiologico SarS-Cov-2, emersi all’esame della Cabina di regia, e diffusi dall’Istituto superiore di Sanità (Iss) e diffusi poco fa. (Continua a leggere dopo la foto)

Report Iss oggi venerdì 18 febbraio 2022

Report Iss oggi venerdì 18 febbraio 2022: crolla l’incidenza dei nuovi casi

In particolare, l’incidenza si attesta questa settimana a 672 ogni 100.000 abitanti, rispetto ai 962 ogni 100.000 abitanti della settimana scorsa. Per quanto riguarda l’indice Rt medio calcolato sui casi sintomatici, nel periodo 26 gennaio-8 febbraio 2022, è pari a 0,77 (range 0,72-0,88), in diminuzione rispetto alla settimana precedente e al di sotto della soglia epidemica. Stesso andamento in calo – si legge nel report – per l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero, che si attesta a 0,79 (0,78-0,81) all’8 febbraio rispetto allo 0,86 (0,85-0,88) del 1 febbraio.

La percentuale dei casi di Covid-19 rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in leggera diminuzione: pari al 17% rispetto al 18% della scorsa settimana). È in diminuzione anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (31%rispetto al 33%), mentre aumenta la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (52% rispetto al 48%). E’ quanto risulta dai dati del monitoraggio settimanale dell’andamento epidemiologico SarS-Cov-2, emersi dalla Cabina di regia, e diffusi dall’Istituto superiore di Sanità (Iss).

In calo il tasso di occupazione delle terapie intensive, solo due regioni “a rischio alto”

Il tasso di occupazione in terapia intensiva, da parte di pazienti Covid-19, in Italia scende al 10,4% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 17 febbraio) rispetto al 13,4% del 10 febbraio). In calo anche il tasso di occupazione dei posti letto Covid in aree mediche a livello nazionale che si attesta al 22,2% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 10 febbraio) rispetto al 26,5% del 10 febbraio.

In Italia 2 Regioni/Pa sono classificate a rischio alto, a causa dell’impossibilità di valutazione per incompletezza dei dati inviati; 5 Regioni sono classificate a rischio moderato, le restanti 14 Regioni/Pa sono classificate a rischio basso. E’ quanto risulta dai dati del monitoraggio dell’andamento epidemiologico SarS-Cov-2, emersi dalla Cabina di regia, e diffusi dall’Istituto superiore di Sanità (Iss). Inoltre 12 Regioni/Pa riportano almeno una singola allerta di resilienza, e 2 molteplici allerte di resilienza.

Seguici sul nostro canale Telegram

latisana incidente

Incidente in A4, auto sbanda e colpisce cuspide dello svincolo: bilancio drammatico

Cacciari

Cacciari: «Sistema morto. Draghi, Mattarella e Amato uniti dal filo dell’impotenza dei partiti»