in

Roberto Mancini vince in Inghilterra ma perde in casa: in rosso il bilancio dell’Immobiliare

È arrivato per Mancini il momento di fare i conti con una brutta notizia. Se il calcio gli ha regalato grandi soddisfazioni quest’anno non si può certo dire lo stesso per quanto riguarda l’immobiliare. Roberto Mancini ha ricevuto in questi giorni il deludente bilancio dell’Immobiliare di cui è proprietario. Il ct della Nazionale possiede vari edifici a Roma e a Jesi, sua città natale.

Roberto Mancini immobiliare

Roberto Mancini immobiliare perdita bilancio 2020

Qualche giorno fa Mancini si è ritrovato sulla scrivania il bilancio 2020 dell’Immobiliare 2014. La società è del ct della Nazionale che ne è possessore al 100%. Tirate le somme, il bilancio si è tinto di rosso. Ma di certo a Mancini non mancano i tesori. Oltre al suo stipendio stellare che riceve dal mondo del calcio, può contare anche su un discreto patrimonio immobiliare. La sede della sua società si trova a Roma in via del Babuino. La società di Roberto Mancini ha perso 125 mila euro nell’anno 2020. Meno in realtà rispetto all’anno precedente. Nel 2019 numeri riportavano una perdita di circa 131mila euro.

ARTICOLO | Gli Azzurri al Quirinale, Roberto Mancini: “Festeggeremo per quattro anni”

ARTICOLO | Mancini telefona a Lino Banfi alle 3 di notte: “Mi ha detto grazie”

mancini mamma

Gli immobili di Mancini

Comunque a Roberto Mancini i crediti non mancano. La società ha un debito verso di lui di 2,2 milioni e conta su un patrimonio di immobili in carico per 3,3 milioni. Il ct può contare su una somma cospicua: l’affitto sugli edifici che possiede a Roma grazie ai quali incassa 200 mila euro. Si tratta di un ufficio nella Capitale di 40 stanze e di due garage.

Questi gli edifici della società, ma Mancini invece come persona fisica possiede altri immobili. Il ct della Nazionale italiana ha tre abitazioni “di tipo signorile” a Jesi, in provincia di Ancona. Stiamo parlando di 17 stanze, 2 garage per oltre 100 metri quadrati, un ufficio di 4 vani e un opificio. L’imprenditore inoltre può contare su due ville a Roma che si sviluppano in circa 40 stanze su oltre mille metri quadrati e di cinque garage per circa 150 metri quadrati.>>Tutte le notizie

olimpiadi tokyo 2020

Il direttore della cerimonia delle Olimpiadi di Tokyo 2020 è stato rimosso per commenti antisemiti

sparatoria voghera

Voghera, la rabbia della sorella della vittima: «L’assassino è a casa, dov’è la legge italiana?»