in

Roberto Mancini, parla la madre: «Lo adorano perché è una persona perbene»

È l’uomo del momento, quello sulla bocca di tutti. E le due vittorie consecutive ad “Euro 2020” lasciano ben sperare. Stiamo parlando di Roberto Mancini, il ct della Nazionale Italiana di Calcio. A provare sollievo per i buoni risultati ottenuti la mamma dell’allenatore, Marianna, che ne ha parlato alla “Gazzetta dello Sport” e lo ha ribadito in un’intervista concessa ad “Un giorno da Pecora”, il programma di Radio 1 condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

leggi anche l’articolo —> Chi è Roberto Mancini, vita privata e carriera: tutto sul CT della Nazionale Italiana

mancini mamma

Roberto Mancini, parla mamma Marianna: «Lo adorano perché è una persona perbene»

Mamma Marianna, la sorella Stefania, la figlia Camilla, tutte fanno il tifo per Roberto Mancini. In realtà a Jesi, comune delle Marche, dove l’allenatore è nato e cresciuto, lo stima chiunque. «Perché è una persona perbene. Ecco perché. E poi l’ho fatto bello eh», ha detto la madre dell’allenatore orgogliosa dell’andamento dell’Italia agli Europei. «Lo sento, non tutti i giorni, perché ha tanto da fare. Ma è tranquillo. È sempre tranquillo. I suo ragazzi devono solo fare quello che sanno fare e andrà tutto bene. Andranno avanti. Con la Svizzera hanno fatto una gran partita. Ma in queste prime giornate dell’Europeo l’Italia è la squadra che ha giocato meglio. Lo dice anche mio marito, Aldo che non si perde una partita ed è un intenditore vero. Anche se in questo momento è più in ansia per me», ha spiegato sempre la signora.

Roberto Mancini

Ancora non si sa quale sarà il destino della nostra Nazionale

La sorella di Roberto Mancini, Stefania, mercoledì ha lasciato per un giorno il lavoro nella sua agenzia immobiliare in centro ed è andata a Roma a vedere la partita: «Me la sono goduta. Bella Roma: la partita, la cena con Camilla, Andrea e Filippo, i figli di Roberto che abbiamo solo sentito per telefono perché tutto lo staff dell’Italia dopo aver giocato torna a Coverciano. Mi ero portata la maglia della Nazionale, ma non l’ho indossata», ha confidato. Ancora non si sa quale sarà il destino della nostra Nazionale: se l’Italia sarà prima o seconda nel suo girone. Mamma Marianna e papà Aldo continueranno a seguire dalla villa di famiglia, davanti alla tv, le gesta degli Azzurri e le sorti del figlio. La signora alla “Gazzetta dello Sport” ha spiegato di non vedere l’ora di festeggiare Mancini con i suoi tanti amici: «Li ospiterò a casa e cucinerò io per tutti. I tortellini, il polpettone con le patate, le frittelle e il classico ciambellone che tanto piacciono a mio figlio sono assicurati». Leggi anche l’articolo —> Ciro Immobile e la dedica toccante agli angeli di Ardea: «Un lutto devastante»

Costantino Vitagliano

Grave lutto per Costantino Vitagliano: morto il papà Orazio

aborto feto

Feto di plastica recapitato all’europarlamentare Picierno (Pd) da gruppo antiabortista