in

Rocco Casalino malore a “Verissimo”: «Possiamo interrompere?», la reazione della Toffanin

Rocco Casalino malore a “Verissimo”. L’ex portavoce di Conte è arrivato a dire ad un certo punto: «Possiamo interrompere l’intervista?». Il 48enne si era recato da Silvia Toffanin per promuovere il suo libro “Il portavoce” appunto. Durante l’intervista Casalino si è commosso fino alle lacrime e ha chiesto di un momento di pausa. Una storia la sua dolorosa, caratterizzata da un padre violento, da episodi di bullismo e momenti di grande sconforto.

leggi anche l’articolo —> Casalino da portavoce a scrittore: al via la maratona tv per il nuovo libro

Rocco Casalino

Rocco Casalino malore a “Verissimo”: «Possiamo interrompere?», la reazione della Toffanin

«Ho avuto vita una dedicata allo studio. Ero sempre il primo della classe. Poi ho fatto l’esperienza del ‘Grande Fratello’ per un motivo, ma dopo quell’esperienza sembrava che tutti i miei anni di studio non ci fossero più. Sono figlio di emigrati italiani in Germania. Vivevo solo con cose usate, anche i mobili e i materassi. Li lavavamo, ma restavano macchiati. Adesso voglio lavorare per avere almeno in soldi per comprare cose nuove», ha dichiarato Rocco Casalino. «Noi italiani in Germania abbiamo vissuto il razzismo. Alle elementari fui selezionato per andare in una scuola per alunni bravi, ero l’unico italiano. Mi prendevano in giro, mi sentivo sempre fuori posto. Dagli insulti, si passava alla violenza. Un branco mi picchiava», ha aggiunto poi l’ex portavoce di Conte.

rocco casalingo

Ha avuto un padre violento: «Spesso, io, mia madre e mia sorella dormivamo nella vasca, l’unica stanza con la chiave»

Lacrime e commozione quando si è trattato di parlare del padre: «Spesso, io, mia madre e mia sorella dormivamo nella vasca da bagno, l’unica stanza con la chiave. Avevamo paura quando mio padre tornava ubriaco. Era una violenza troppo forte. Pugni in faccia, morsi a mia madre. Mi sembrava tutto assurdo». Tanto che ad un tratto Casalino si è bloccato e ha chiesto di tagliare l’intervista. «Non è facile parlare del dolore di mia madre», ha affermato. Silvia Toffanin lo ha rassicurato: «È bello che fai uscire le tue emozioni». Qualche parola infine sull’omosessualità sua: «Non è stato facile accettarlo. Me ne sono accorto uscendo dal Grande Fratello. All’inizio dicevo di essere bisessuale, ora dico di essere gay. Anche se ancora faccio fatica a dirlo». Leggi anche l’articolo —> Chi è Rocco Casalino, vita privata e carriera: tutto sull’ex portavoce di Conte

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Oriana Cantini

Fase 2 autocertificazione

Spostamenti tra Regioni, si va verso la proroga del divieto

Carlo Bonomi

Covid, Bonomi: «Pronti ad aprire le fabbriche per vaccinare dipendenti e familiari»