in

Russia, sparatoria all’università di Perm: ci sono vittime, fermato l’aggressore

Russia, sparatoria nell’università di Perm: ci sono vittime – Lunedì 20 settembre 2021. Una persona ha aperto il fuoco nel campus dell’Università Statale, freddando diverse persone. Secondo il Comitato Investigativo, citato dalla Tass, il bilancio sarebbe drammatico: 5 morti e 6 feriti. Ma si tratta di dati provvisori, in corso di aggiornamento. L’autore della strage, forse uno studente, pare sia stato ucciso dalle forze dell’ordine durante le operazioni di arresto.

leggi anche l’articolo —> Padova, ragazzo di 18 anni scomparso, l’ultimo messaggio: «Non so se mi rivedrete»

russia sparatoria

Russia sparatoria università di Perm, ci sono vittime: aggressore fermato

Attimi di panico in Russia, all’università di Perm. Un uomo ha ucciso e ferito diverse persone con un’arma da fuoco. Il ministero della Salute ha fatto sapere che sul posto sono state dispiegate nove ambulanze. Alcuni insegnanti e docenti sarebbero ancora barricati nelle aule dell’ateneo, spaventate a morte. Sui social sono stati postati già alcuni agghiaccianti video che mostrano alcuni ragazzi fuggire dall’università, lanciandosi dalle finestre del primo piano. In altri filmati si vedono alcune delle persone colpite a morte in una pozza di sangue. Secondo il Comitato Investigativo, citato dalla Tass, il bilancio parziale sarebbe di cinque morti e sei feriti. L’autore della strage sarebbe uno studente e sarebbe morto nella colluttazione con gli agenti. “Una persona non identificata è entrata nell’edificio universitario e ha aperto il fuoco. Alcuni studenti si sono chiusi negli auditorium delle università per nascondersi dall’aggressore. Alcuni studenti sono saltati fuori dalle finestre”, riporta appunto “Rai News”, che cita fonti della Polizia.

russia sparatoria

Le indagini della Polizia sono in corso

“Non è un attacco terroristico. Non sono membro di un’organizzazione estremista, sono laico e apolitico. Nessuno sa cosa sto per fare, queste azioni sono per me stesso”, sono invece i virgolettati riportati da un giornale locale. Ma le indagini sono tutt’ora in corso per accertare cosa sia davvero accaduto all’università di Perm. “Alle 11 circa, una persona sconosciuta e armata è entrata nel campus dell’Università di Perm e ha aperto il fuoco in strada”, aveva lanciato il canale ufficiale dell’Ateneo sui social media. Leggi anche l’articolo —> Bimbo morto a Napoli, spunta un video inquietante. Appello della madre: “Non diffondete”

Seguici sul nostro canale Telegram

padova ragazzo scomparso

Padova, ragazzo di 18 anni scomparso, l’ultimo messaggio: «Non so se mi rivedrete»

pomigliano mcdonald's rapina

Pomigliano, rapina al McDonald’s, banditi assaltano il portavalori: vigilante ferito