in

Russia Ucraina, incrociatore Moskva affondato da missili: le ultime notizie

Guerra Russia e Ucraina ultime notizie – Giovedì 14 aprile 2022. Esplosione su una nave da guerra russa nel Mar Nero. Si tratta dell’incrociatore missilistico Moskva, che secondo «Cnn» e «NYT» sarebbe l’ammiraglia della flotta di Mosca in quelle acque. Il governo ucraino rivendica di averlo colpito con missili antinave Neptune, mentre il Ministero della Difesa russo parla di un incendio che ha fatto esplodere le munizioni a bordo. Il consigliere del capo dell’Ufficio del Presidente ucraino Arestovych, ha annunciato che marine della 36esima brigata sono stati fatti prigionieri dai Russi, “ma non si tratta di mille soldati ucraini, molti meno. Mille è una bugia”.

Russia ucraina ultime notizie

Russia Ucraina, incrociatore Moskva affondato da missili: le ultime notizie

Missili ucraini sul Mar Nero. Secondo le informazioni riportate dalla Cnn, l’incrociatore è stato abbandonato. Kiev riferisce che è stato affondato, mentre per Mosca è stato invece solo «seriamente danneggiato». Ad ogni modo l’equipaggio è stato evacuato. Ora Odessa ha paura di una rappresaglia: «Ora temiamo che il nemico prepari una risposta sulla città. C’è un’alta probabilità di attacchi missilistici nella nostra città e regione», ha detto il portavoce dell’amministrazione della città, Sergei Bratchuk. Toni sempre più duri. Un conflitto che sembra non finire.

Se la Russia non riesce a perseguire un accordo di pace, deve lasciare per sempre la comunità internazionale. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymr Zelensky in un videomessaggio. “O la leadership russa cercherà davvero la pace o, come risultato di questa guerra, la Russia lascerà per sempre la scena mondiale”, ha affermato il leader dei Kiev. “Tutta questa febbrile attività degli occupanti testimonia prima di tutto la loro insicurezza. Al fatto che anche con scorte significative di equipaggiamento militare sovietico e un numero significativo di soldati, le truppe russe dubitano della loro capacità di spezzarci, di spezzare l’Ucraina. Noi facciamo di tutto per giustificare i loro dubbi”. Gli Stati Uniti starebbero valutando la possibilità di inviare nei prossimi giorni un funzionario di alto livello a Kiev. Secondo il «New York Times» si tratterebbe per l’amministrazione Usa di un segnale di sostegno all’Ucraina. Finora nessun funzionario americano ha ancora visitato il Paese di Zelensky da quando la Russia ha lanciato la sua invasione alla fine di febbraio.

russia ucraina

L’inchiesta sulle violenze sessuali contro le donne ucraine

“Non c’è stata una deliberata politica russa delle violenze sessuali contro le donne ucraine. Ma stiamo investigando diversi casi avvenuti nella regione della capitale durante il mese di marzo”, ha detto in un’intervista al “Corriere della Sera” il comandante della polizia per il distretto regionale di Kiev, generale Andriy Nebytov. “Abbiamo anche trovato diversi cadaveri per lo più di giovani donne, rinvenute svestite, con evidenti ferite di armi da taglio e le mani legate dietro la schiena. I nostri esperti stanno effettuando le autopsie per capire se fossero state violate prima di essere uccise. La maggioranza, infatti, pare siano state assassinate dopo lo stupro, o i ripetuti stupri, magari da più soldati”. Per le indagini “abbiamo a disposizione le registrazioni delle telefonate. Le donne non denunciano per vergogna, ma ne parlano con amici e parenti. Inoltre, abbiamo le registrazioni delle conversazioni tra soldati russi captate dalla nostra intelligence”.

Leggi anche l’articolo —> Ucraina, Biden accusa Putin di genocidio

russia ucraina

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Dalle sedie ufficio agli espositori, Castellani Shop: l’arredo personalizzato per la tua azienda

regole covid 2022

Covid in Italia, le regole per la Pasqua 2022: il nuovo protocollo per le messe