in

Santopadre, sorprende i ladri in casa e uccide: morto 36enne

Santopadre ladri in casa, tabaccaio spara e uccide: morto 36enne – Martedì 26 ottobre 2021. Dramma nel Frusinate, un uomo ha sorpreso quattro persone a rubare nella sua abitazione e ha aperto il fuoco, uccidendone una. È accaduto a Santopadre, in Ciociaria. Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, il padrone di casa si sarebbe reso conto della presenza di estranei e avrebbe aperto il fuoco. L’arma impiegata sarebbe un fucile. Giunti prontamente sul posto i Carabinieri, coordinati dal colonnello Alfonso Pannone, chiamati a svolgere le indagini.

leggi anche l’articolo —> Dramma in Trentino, 26enne scivola e muore facendo bouldering

Santopadre ladri in casa

Santopadre, sorprende i ladri in casa e uccide: morto 36enne

«Mentre scappava con i suoi complici mi ha puntato la pistola addosso. E allora ho sparato io». Questa la versione di Sandro Fiorelli, 58 anni, titolare della tabaccheria di famiglia in piazza Guglielmo Marconi, nel centro di Santopadre, fra Arce e Arpino, in provincia di Frosinone. Ancora sotto choc l’uomo ha spiegato alle forze dell’ordine di essersi difeso. La dinamica dei fatti però è ancora da accertare. In passato il proprietario della villetta, situata in una zona residenziale, era già stato preso di mira dai malviventi. La vittima è un uomo di 39 anni di cittadinanza romena. Si chiamava Mirel Joaca Bine. Il cadavere con un colpo di fucile nel fianco è stato trovato dai Carabinieri con l’arma del delitto accanto. I tre complici del ladro sono riusciti a scappare.

Santopadre ladri

Al vaglio degli agenti la versione dell’uomo

Nella tarda serata di ieri i militari della locale stazione hanno ascoltato il signor Fiorelli, che ha dichiarato di aver sorpreso i ladri nell’abitazione: «Eravamo rincasati quando ho sentito dei rumori provenire dal piano superiore». Una posizione la sua ancora al vaglio degli agenti, che hanno sequestrato il fucile da caccia, regolarmente detenuto dal padrone di casa con altre armi dello stesso tipo. Toccherà alle forze dell’ordine capire se si sia trattato davvero di legittima difesa. Il ladro colpito a morte è stato soccorso dallo staff del 118, ma per lui non c’è stato niente da fare. Il pm di Cassino Marina Marra ha disposto l’autopsia. Leggi anche l’articolo —> Incidente a Bussi sul Tirino, fuoristrada finisce in una scarpata: un morto e un ferito

Santopadre ladri

Seguici sul nostro canale Telegram

Emorroidi in gravidanza: come ridurre il disagio?

Daniela Poggiali

Pazienti morti in corsia, assolta l’ex infermiera che ora tornerà in libertà