in

Claudia Endrigo ospite a “Oggi un altro giorno”: «Papà Sergio soffriva di una depressione latente»

Ospite di “Oggi un altro giorno” Claudia Endrigo, figlia dell’indimenticabile artista Sergio. Nel salotto di Serena Bortone, che continua a riscuotere ottimi ascolti per la sua trasmissione, grandi confidenze sul cantautore scomparso nel 2005. «Dedico la mia vita alla memoria di mio padre? Mi sembrava giusto, sono l’ultima Endrigo in vita. Diciamo che praticamente è il mio lavoro e l’ho deciso ad un anno dalla morte di mio padre. Pensavo che nessuno avrebbe potuto farlo meglio di me», ha esordito la figlia d’arte, che ha mostrato alla conduttrice dei tatuaggi dedicati al padre.

leggi anche l’articolo —> Oggi è un altro giorno, Massimo Boldi commosso nel ricordare la moglie: «Mi colpì la sua semplicità»

Claudia Endrigo

Sergio Endrigo la figlia Claudia ad “Oggi è un altro giorno”: «Papà soffriva di una depressione latente»

«Quante volte ascolto le sue canzoni? Vado a periodi, ci sono momenti in cui sono fragile e non le ascolto, altre in cui ho gran voglia di ascoltarle», ha raccontato Claudia Endrigo. Un’intervista molto toccante la sua: «Paragono la mancanza di una persona cara ad una malattia cronica: è sempre lì, silente, poi ad un certo punto esplode. È una mancanza che non finisce mai», ha spiegato la figlia di Sergio Endrigo a Serena Bortone. «La passione per la musica? Lui l’ha sempre avuta, mio nonno, suo papà, era un tenore bravissimo, ce l’aveva nel dna. Un giorno un trombettista lo sentì cantare e da lì è partita…», ha confidato l’ospite. Sull’infelicità del padre ha, invece, detto: «Da bimba non lo capivo, ci sono cose che si capiscono troppo tardi o da adulti, da adolescente mi facevo gli affari miei, il problema grosso si è scatenato quando ha avuto problemi all’udito. Penso che soffriva di una depressione latente e nascosta».

Sergio Endrigo figlia

La malattia: «Quando ha avuto l’ischemia è cambiato tutto»

Claudia Endrigo ha parlato anche dell’ultimo periodo di vita del padre, quello della malattia: «Quando papà ha avuto l’ischemia è cambiato tutto, lui mi chiamava per qualsiasi cosa, mi chiamava ogni due secondi e io ovviamente andavo da lui anche se non ero pronta. Durante la malattia ho scoperto che lo conoscevo tantissimo e che ero molto simile a lui. Mia madre è stata totalmente devota a mio padre. Un amore immenso, ma forse troppo. Per me non bisogna mai dipendere da nessuno». Leggi anche l’articolo —> “Oggi è un altro giorno”, Catherine Spaak confida episodio choc sulla sua famiglia: Bortone sconvolta

 

Chi sono gli ex terroristi ed estremisti “rossi” arrestati ieri in Francia

Luca Barbarossa

Chi è Luca Barbarossa, vita privata e carriera: tutto sul cantante italiano