in

Sondaggi, per Euromedia Research Gianluigi Paragone è sopra la soglia di sbarramento

Sondaggi Italexit Paragone. A soli quattro mesi dalla sua nascita, Italexit – Per l’Italia con Paragone, la formazione politica lanciata dal senatore del gruppo misto Gianluigi Paragone, raggiunge un traguardo fondamentale per la sua crescita. Un sondaggio elettorale nazionale realizzato da Euromedia Research certifica infatti che il partito di Gianluigi Paragone raggiunge per la prima volta il 3,3% nelle preferenze degli italiani. Il nuovo movimento politico conferma il trend positivo degli ultimi mesi e supera così la soglia di sbarramento per l’entrata in Parlamento. (Continua a leggere dopo la foto)

Sondaggi Italexit Paragone

Sondaggi Italexit Paragone oggi sarebbe sopra la soglia di sbarramento per entrare in Parlamento

Il risultato del sondaggio Euromedia Research è una sorpresa relativa. Già a gennaio 2022 una rilevazione commissionata all’Istituto Piepoli certificava che ben il 22% degli italiani era disposta a votare un partito di vera opposizione, in particolare alle vessatorie norme sul green pass. E questa opposizione è ben rappresentata dal movimento del giornalista e senatore del  gruppo misto che in questi mesi ha continuato a battagliare sulle decisioni del governo Draghi e non solo in materia sanitaria.

Quel che si intuisce, al di là dei numeri, è che il potenziale di Paragone sia ben superiore al 3,3% certificato oggi da Euromedia Research che rappresenta comunque un risultato storico per una forza così giovane e slegata dai cosiddetti “poteri forti”. Non è solo l’area “no green pass” a guardare con interesse a “Italexit – per l’Italia con Paragone”. Il malcontento tra gli elettori è molto più ampio, dalle avvisaglie di una nuova crisi economica alla “nullità” in politica estera dell’Italia. Un malcontento che cerca solo un guida per essere incanalato, una vera alternativa al “pensiero unico” che sta affossando lentamente il Paese.

In questo scenario, il partito di Paragone si propone di restituire al nostro Paese il ruolo che gli compete nello scenario internazionale. Come lo spiegano nelle decine di interventi – in Senato e suo social – dello stesso Paragone. Recupero delle sovranità politica, economica e finanziaria, “per un’Italia protagonista e libera dal giogo di un’Unione Europea a guida tedesca che si è rivelata incapace, fallimentare e dannosa sotto tutti gli aspetti”, si legge sui social del senatore del gruppo misto.

Seguici sul nostro canale Telegram

maria sofia paparo

Nuotatrice morta di infarto a soli 27 anni: Maria Sofia Paparo stava per laurearsi e sposarsi

Papa Francesco

Papa Francesco: «Ucraina aggredita, no al riarmo», l’uscita del nuovo libro contro la guerra