in

Sondaggi politici oggi: scenario bloccato, le percentuali dei partiti

Sondaggi politici oggi. E’ uno scenario bloccato quello che disegna l’ultimo sondaggio del 2020 realizzato da Emg Acqua. I valori dei principali partiti politici italiani restano ancorati ai valori degli ultimi tre mesi, con poche variazioni. L’unico dato significativo resta la difficoltà dell’attuale maggioranza, ferma al palo. In caso di voto anticipato, l’attuale opposizione di centrodestra secondo la rilevazione di Emg si affermerebbe con un largo margine di vantaggio.

Sondaggi politici oggi: le percentuali dei partiti

Queste le percentuali dei partiti oggi rilevate dall’ultimo sondaggio Emg (tra parentesi la variazione rispetto a due settimane fa:

  • Lega 24,3 (-0,4)
  • Partito Democratico 20,0/ (0,0)
  • Fratelli d’Italia 16,2 (0,0)
  • Movimento 5 stelle 13,9 (+0,2)
  • Forza Italia 7,3 (+0,3)
  • Italia Viva 4,4 (-0,1)
  • Azione 3,7 (0,0)
  • Leu 2,8  (+0,2)
  • Europa Verde 2,2 (-0,1)
  • Più Europa 2,1 (+0,1)
  • Cambiamo 1,1 (-0,1)
  • Altro partito 2,0 (-0,1)

La fiducia nei leader

Sondaggi politici oggi, questi invece i dati relativi alla fiducia nei leader politici (tra parantesi la variazione rispetto a due settimane fa):

  • Meloni 40 (0)
  • Conte 38 (+1)
  • Salvini 35 (-1)
  • Zaia 34 (-1)
  • Bonaccini 33 (+1)
  • Speranza 30 (0)
  • Berlusconi 28 (+1)
  • Zingaretti 26 (0)
  • Toti 23 (-1)
  • Calenda 22 (0)
  • Di Maio 20 (+1)
  • Renzi 15 (-1)
  • Crimi 10 (+1)

Giorgia Meloni

Sostanzialmente invariate dunque le preferenze degli italiani per i leader politici. Si conferma il declino del premier, nonostante un lieve recupero (+1) nelle ultime due settimane. La più “amata” dagli italiani secondo Emg è la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, tanto che alcuni retroscena indicano proprio lei come possibile candidata premier del centrodestra in caso di elezioni anticipate.

Tra gli altri leader, solo piccole variazioni. Ancora in lieve calo Salvini, terzo nella classifica di preferenza, invariati Zingaretti e Speranza, in lieve recupero Di Maio che resta però a fondo classifica, con Renzi e Crimi. Da segnalare anche la lenta risalita di Berlusconi, che si posiziona davanti ai leader Pd e M5S. Tra i governatori salgono seppur di poco le quotazioni dell’emiliano-romagnolo Bonaccini, mentre calano quelle del veneto Zaia e del ligure Toti. Tra i leader dei partiti minori Calenda, seppur stabile, è quello più apprezzato secondo il sondaggio Emg, posizionandosi davanti a Di Maio e ben sopra l’ex compagno Renzi. >> Tutti i sondaggi elettorali

Seguici sul nostro canale Telegram

Manila Nazzaro e Lorenzo Amoruso, il dramma a fine anno: «Abbiamo perso il nostro bimbo»

Stefano Massini età

Stefano Massini, chi è lo scrittore dagli occhi di ghiaccio tradotto in 25 Paesi