in

Sostegni bis: nuovi aiuti per le imprese, in arrivo il decreto entro fine aprile

Mario Draghi, durante una conferenza stampa ieri, 11 aprile 2021, ha parlato dei temi caldi che il Governo italiano sta affrontando. Primi fra tutti vaccini e riaperture, ma il premier si è anche pronunciato riguardo agli aiuti finanziari per le imprese. Il presidente del Consiglio ha annunciato l’arrivo di un Decreto Sostegni bis. Grazie al nuovo Decreto molte attività riceveranno gli aiuti necessari per ripartire dopo un lungo periodo di chiusura dovuto alla pandemia.

Sostegni bis

Decreto Sostegni bis a chi spetta

Il Decreto Sostegni Bis dovrebbe ricevere l’approvazione entro fine aprile, o al massimo all’inizio del prossimo mese. Conterrà nuovi contributi a fondo perduto, misure in favore dei lavoratori agricoli, interventi per garantire liquidità alle imprese, una proroga sul blocco degli sfratti e forse anche una nuova pace fiscale. L’intenzioni del governo è quella di prestare aiuti maggiori ai i soggetti economici più in crisi. “In prima fila ci sono le partite Iva più piccole”, sostiene il sottosegretario all’Economia, Durigon, in un’intervista al Sole 24 Ore. Infatti proprio le piccole imprese hanno registrato un calo di fatturato del 30 % del 2020.

Un’altra spinta dovrebbe arrivare per le imprese sopra i 10 milioni, con il rifinanziamento del fondo da 200 milioni, in particolare nei settori come fiere, turismo o tessile che hanno subito le perdite più gravi. “Bisogna considerare che con i primi 32 miliardi abbiamo dovuto affrontare dossier come gli ammortizzatori sociali o il piano vaccini che ora sono risolti”. Ciò significa che i fondi per le imprese messi a disposizione dal nuovo decreto sostegni saranno nettamente maggiori di quelli del primo decreto, in vigore dal 23 marzo. Prima della sua effettiva promulgazione bisognerà comunque attendere l’approvazione da parte del Parlamento di un nuovo scostamento di bilancio, che potrebbe superare i 32 miliardi già stanziati a gennaio per il primo Decreto Sostegni, arrivando a 50 miliardi di euro che confluiranno nel nuovo provvedimento di sostegno all’economia.

ARTICOLO | Vaccino, l’Ema valuta il Novavax, come funziona il siero statunitense

ARTICOLO | Droga e armi 37 arresti a Milano, la Dda: “Stretti collegamenti con la criminalità organizzata”

Bonus Luce e Gas 2021 come funziona

Le misure del Decreto Sostegni bis

Il Decreto Sostegni Bis conterrà certamente numerosi aiuti per professionisti e imprese. Queste ultime infatti hanno patito le conseguenze più deleterie del lockdown necessario a fronteggiare la pandemia. In particolare, con il nuovo provvedimento verrebbero privilegiate le attività penalizzate dalle zone rosse di aprile. Una delle possibili mosse del governo per aiutare i cittadini è tornare a sospendere i pagamenti fiscali. Ad esempio quelli di fine novembre per le rate 2021 della rottamazione ter. Con il nuovo decreto è inoltre probabile che le scadenza fiscali di Irpef, Ires e Irap fissate al 30 aprile ricevano una prorogate a giugno. Altre possibili tasse da sospendere potrebbe essere i tributi locali, a partire dagli sconti Tari per le attività chiuse e dalla proroga fino a dicembre dell’esenzione dal canone unico per il suolo pubblico.

Anche le misure per la liquidità e la moratoria sui mutui e finanziamenti alle imprese avranno un rinnovo fino al 31 dicembre 2021. La quota prevista per garantire questa proroga è di circa 20 miliardi di euro. Non è inoltre escluso che vengano innalzati sia i limiti degli importi per l’accesso ai prestiti garantiti, sia le soglie di reddito necessarie a rientrare nel programma di aiuti. Al vaglio del governo inoltre ci sono anche nuovi bonus e contributi a fondi perduti per tutte quelle attività che devono riaprire ma che subiranno i colpi della crisi almeno fino al 2022.>>Tutte le notizie

Seguici sul nostro canale Telegram

Vaccino, l’Ema valuta il Novavax, come funziona il siero statunitense

ranieri guerra indagato

Oms, Ranieri Guerra indagato: “Mi fanno fare la parte del mostro”