in

Svizzera pronta a rompere la sua storica neutralità: valuta sanzioni alla Russia

La Svizzera rompe la sua storica neutralità: sta valutando sanzioni contro la Russia. Secondo quanto riportato da «SkyTg24» è molto probabile che il Paese si allinei con la posizione assunta dai Paesi dell’Ue: la decisione definitiva è attesa per oggi pomeriggio, lunedì 28 febbraio 2022.

leggi anche l’articolo —> Allerta nucleare di Putin, quali conseguenze per il mondo? Al suo fianco Lukashenko

Ignazio Cassis

Svizzera pronta a rompere la sua storica neutralità: valuta sanzioni alla Russia

La Svizzera potrebbe mettere da parte la sua storica neutralità e decidere di unirsi alle sanzioni decise dell’Ue contro la Russia, in seguito all’invasione dell’Ucraina. A dare l’annuncio nella giornata di domenica il presidente della Confederazione elvetica, Ignazio Cassis, che ha definito questo scenario “molto probabile”. La consigliera federale Karin Keller-Sutter ha fatto sapere, secondo quanto riferito da media elvetici, che la scelta sarà fatta e resa nota entro oggi. La Svizzera potrebbe dunque congelare alcuni beni russi: una svolta importante e per certi versi storica. Per evitare una situazione ambigua, simile a quella della Seconda Guerra Mondiale, quando la Svizzera continuò a intrattenere rapporti economici con la Germania di Hitler, Ginevra prende posizione.

Ignazio Cassis

Cosa aveva fatto finora

Fino a sabato la Svizzera aveva assunto un mood piuttosto prudente nei confronti delle mosse del presidente Putin. Il governo si era limitato a formulare una «black list comprendente circa 300 cittadini russi e 4 banche» a cui aveva imposto il divieto di intrattenere rapporti d’affari. Ad ogni modo, citato dalla Reuters, Ignazio Cassis ha affermato che si è detto disponibile a muovere la diplomazia per il raggiungimento di un armistizio. Intanto c’è grande attesa per i negoziati: Russia e Ucraina oggi si confronteranno in Bielorussia. Leggi anche l’articolo —> Si fa saltare in aria per frenare l’avanzata russa: chi era il giovane ucraino ora eroe nazionale

 

Seguici sul nostro canale Telegram

putin malattia

Putin malato? “Incapace di ragionare per questo…”, la tesi rilanciata da Laurie Garrett

marco Gallipoli ucraina

Marco Gallipoli e la fuga a piedi dall’Ucraina con i suoi bambini: «È tutto un gioco»