in

Terremoto Filippine oggi, forte scossa di magnitudo 6 sull’isola di Mindanao

Una forte scossa di terremoto è stata registrata alle 12:22 ora locale nelle Filippine (in Italia erano le 5:22 di oggi, domenica 7 febbraio 2021). Il sisma, di magnitudo 6, è avvenuto sull’isola filippina di Mindanao con epicentro tra Magsaysay e Bansalan. Il servizio di monitoraggio geologico statunitense USGS ha individuato l’ipocentro del terremoto a circa 24 chilometri di profondità. Nessuna informazione, al momento, per quel che riguarda danni a persone o cose.

Leggi anche >> Terremoto nelle Filippine, potente scossa fa paura: le prime notizie

Terremoto Filippine oggi

Terremoto Filippine oggi: forte scossa di magnitudo 6. Trema anche la Nuova Guinea

Come riferisce Meteoweb.eu, “Bansalan è una municipalità di seconda classe, situata nella Provincia di Davao del Sur, nella Regione del Davao. Le Filippine si trovano nella cosiddetta ‘cintura di fuoco’ nel Pacifico, dove le collisioni delle placche tettoniche e la presenza di vulcani causano un’intensa attività sismica”. Non l’unico terremoto registrato dall’Ingv nella giornata di oggi. Alle 6:45 di questa mattina, infatti, un altro forte sisma si è verificato, ad una profondità di dieci chilometri, nella Papua Nuova Guinea, a sud-ovest del Pacifico.

Terremoto Filippine oggi

Scossa nel golfo di Pozzuoli

Anche l’Italia ha tremato nella notte: erano le 4:13 quando i sismografi nazionali hanno registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 della scala Richter con epicentro nel golfo di Pozzuoli a una profondità di 2 chilometri. Il sisma è stato avvertito da gran parte della popolazione svegliata di soprassalto nel cuore della notte. Dall’inizio dell’anno sono state, finora, 102 le scosse registrate dalla sala operativa di Napoli dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. >> Terremoto Argentina oggi, magnitudo 6.4: scosse proseguite per oltre un’ora

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Francesca Romano

Roberta Siragusa «aveva paura di Pietro»: perché lui le diede un pugno, rivelazioni a Quarto Grado

Governo, Draghi: «I ministri li scelgo io», Pd e M5s spiazzati da Salvini