in

Conte rassicura i bimbi: “Babbo Natale ha un’autocertificazione internazionale”

Ieri sera, giovedì 12 novembre, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha postato sulla sua pagina Facebook un’e-mail ricevuta da Tommaso. Oggetto: “Autocertificazione speciale per Babbo Natale”. Tommaso, infatti, ha 5 anni, e l’e-mail spedita con posta elettronica certificata al Presidente del Consiglio è una richiesta accorata a salvare il Natale. Ma in particolare, a consentire a Babbo Natale di spostarsi di casa in casa nonostante l’emergenza da Covid.

>> Ragazzo adotta 5 bambini: «Non li volevo vedere soffrire, so cosa vuol dire»

Conte: per Babbo Natale nessuna stretta

Tommaso inizia mettendo le mani avanti, dicendo a Conte che “in famiglia e a scuola seguiamo tutte le regole e le Sue disposizioni”. E continua: “Stamattina ho chiesto alla mamma quanti giorni mancano a Natale perché sono preoccupato per Babbo Natale. Volevo chiederLe se può fare una autocertificazione speciale per consentirgli di consegnare i doni a tutti a tutti i bambini del mondo”. Tommaso, ben attento alla sicurezza di Babbo Natale, avanza anche una proposta: “Le prometto che, oltre al lattino caldo ed ai biscotti, metterò sotto l’albero anche l’igienizzante”. Infatti, come dice Tommaso, Babbo Natale è anziano, e andare nelle case può essere pericoloso per lui. Ma l’anziano dal cappotto rosso e dalla barba bianca è bravo, e sicuramente utilizzerà la mascherina.

La risposta di Conte

Giuseppe Conte, che ha riportato la sua risposta, ha fatto di tutto per rassicurare Tommaso: “Babbo Natale mi ha garantito che già possiede un’autocertificazione internazionale: può viaggiare dappertutto e distribuire regali a tutti i bambini del mondo. Senza nessuna limitazione”. Anche Conte conferma che Babbo Natale è un cittadino modello, “che usa sempre la mascherina e mantiene la giusta distanza per proteggere se stesso e tutte le persone che incontra”, scrive il Presidente.

Dopo aver approvato l’idea di permettere a Babbo Natale di igienizzarsi le mani una volta consegnati i regali, Conte conclude con una messaggio che vuole tranquillizzare Tommaso e tutti i bambini italiani: ” ti annuncio che non sarà necessario precisare nella letterina a Babbo Natale che sei stato bravo: gliel’ho detto io. Gli ho raccontato che quest’anno in Italia è stato un anno molto difficile e tu e tutti i bambini siete stati adorabili. Ho saputo anche che vuoi chiedere a Babbo Natale di mandare via il coronavirus. Non sprecare l’occasione di chiedere un regalo in più. A cacciare via il coronavirus ci riusciremo noi adulti, tutti insieme. Così tu e i tuoi compagni potrete tornare presto a giocare liberi e felici e ad abbracciarvi tutti”.

conte babbo natale

I commenti alla lettera di Conte

Alcuni utenti su Facebook hanno notato le straordinarie capacità di Tommaso che, a 5 anni, scrive a Conte una pec esprimendosi meglio di tantissimi politici. Altri, meno critici, hanno semplicemente apprezzato lo sforzo dei genitori del piccolo Tommaso, che hanno voluto comunicare al Presidente del Consiglio le preoccupazioni dei più piccoli. Altri hanno commentato positivamente il candore con cui Conte ha saputo rispondere a Tommaso. >> Tutte le news di UrbanPost

Come utilizzare al meglio gli aromi concentrati per le sigarette elettroniche

Covid Italia Ippolito

Covid Italia Ippolito (Spallanzani): «A Natale rischio terza ondata. Come con la Spagnola…»