in

Coronavirus, Trump: “Aveva 39 di febbre ma non voleva andare in ospedale”

Trump condizioni di salute. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha avuto più di 39 di febbre, le palpitazioni cardiache ed è stato necessario somministrargli ossigeno aggiuntivo prima che le sue condizioni migliorassero. Lo ha rivelato Vanity Fair, citando fonti del Partito Repubblicano che raccontano come Trump fosse restio a recarsi in ospedale ma di essersi convinto solo davanti a un ultimatum dei medici. O il presidente raggiungeva il Walter Reed Medical Center sulle sue gambe oppure sarebbe stato necessario portarlo in barella, se le sue condizioni fossero peggiorate.

>> Trump ricoverato in ospedale: come sta il presidente Usa

Donald Trump come sta? Notizie contrastanti sulle sue effettive condizioni

Sabato 3 ottobre alle 18:51 Donald Trump twitta un video di sé stesso al Walter Reed, l’ospedale in  cui si trova ricoverato, dicendo che “sta iniziando a sentirsi bene” e che “sta bene”. Indossando un blazer blu e una camicia bianca e parlando direttamente alla telecamera, Trump ha affermato che quando è arrivato al Walter Reed Medical Center “non si sentiva molto bene” ma ha detto che si sentiva “molto meglio ora. Stiamo lavorando duramente per ottenere io fino in fondo”. Successivamente la Casa Bianca pubblica le foto del presidente che firma un documento e siede a un lungo tavolo della conferenza.

Tuttavia solo poche ore prima un funzionario dell’amministrazione Usa – identificato dall’Associated Press e dal New York Times come il capo del personale della Casa Bianca Mark Meadows – incontrando i giornalisti aveva definito le condizioni del presidente come “molto preoccupanti”.

Cortes, consigliere della campagna elettorale di Trump: “Si riprenderà, ne siamo molto fiduciosi”

Come sta dunque ora il presidente Trump? Poche ore fa l’emittente Fox News (video che pubblichiamo qui sopra, ndr) ha intervistato il consigliere senior della campagna elettorale di Trump, Steve Cortes, che ha rassicurato sulle condizioni di salute del tycoon. “Sta andando bene – ha affermato – Abbiamo parlato con il presidente ieri. Era ottimista e assertivo come non lo è mai stato”. Cortes ha anche menzionato il video pubblicato ieri dal presidente su Twitter. Mostrava “Donald Trump il combattente che parlava direttamente al popolo americano in modo estemporaneo per quattro minuti, con un bell’aspetto, che suonava bene e, naturalmente, soprattutto sappiamo cosa ha detto il suo medico, che i suoi progressi sono stati incredibili. Questo presidente si riprenderà, ne siamo molto fiduciosi”, ha concluso Cortes. >> Tutte le breaking news

Seguici sul nostro canale Telegram

11 anni fa nasceva il Movimento 5 Stelle: “Grazie a Beppe e Gianroberto”

Stasera in Tv oggi 4 ottobre 2020

Stasera in Tv oggi 4 Ottobre 2020: da “L’allieva 3” a “Live: Non è la D’Urso”