in

Tutto quello che c’è da sapere sui montascale

Un montascale per uso domestico è un dispositivo che può essere azionato in modo semplice con un interruttore e che consente di trasportare persone con difficoltà di deambulazione all’interno di spazi abitativi, che siano dentro la propria casa, nell’androne comune o in un qualsiasi altro edificio.
Per queste sue peculiarità un montascale viene acquistato soprattutto da famiglie che abbiano in casa una persona disabile, con limitata autonomia o molto avanti con gli anni, fattore che ne limita i movimenti autonomi. Ci sono diversi aspetti da valutare prima dell’acquisto di un montascale, vediamone alcuni.

Prezzo

Si parte ovviamente dal prezzo, aspetto fondamentale quando si acquista un dispositivo di questo genere. Le fasce di costo possono essere ampie (per informazioni ulteriori è possibile consultare la pagina montascale prezzi). Come indicazione orientativa un montascale può costare da poche a diverse migliaia di euro, a seconda del modello e del lavoro che deve svolgere. Si può andare, parlando dei modelli più diffusi sul mercato, dai 3mila ai 15mila euro.

Tipologia

Direttamente legato al punto precedente vi è la tipologia di montascale che si va ad acquistare. i montascale possono essere a pedana o a poltrona, dritti o ricurvi. Ovviamente ciascuno di questi modelli ha costi differenti. I dispositivi a pedana sono più ingombranti e servono per sollevare pesi maggiori, come nel caso di persone costrette su sedie a rotelle; viceversa quelli a poltrona sono di dimensioni limitate, per persone che riescano ancora ad avere un minimo di autonomia nei movimenti. Per quanto riguarda poi il discorso su montascale dritti o curvi, dipende dalla conformazione dello spazio all’interno del quale lo si va ad installare: una panoramica dei vari modelli è presente sul portale Handicare, che si occupa di vendita di questi dispositivi.

Agevolazioni e contributi fiscali

Si diceva dei prezzi dei montascale, che possono essere anche importanti: la buona notizia arriva dal fatto che è possibile usufruire di agevolazioni fiscali e contributi per acquisto di dispositivi di questo genere. Si parla in particolare di detrazioni Irpef per affrontare le spese di acquisto del montascale, da indicare nella dichiarazione dei redditi dell’anno fiscale successivo. In aggiunta a questa misura ci sono poi una serie di contributi economici a fondo perduto per acquisto di montascale e spese per interventi; contributi che vanno in base al reddito e che sono utili ad abbattere ulteriormente i costi di acquisto di un servoscale.

Autostrade in tempo reale oggi 16 giugno 2021

Autostrade, il traffico in tempo reale: tutti gli aggiornamenti

ultimi sondaggi politici

Dopo il G7 Grillo ribadisce la sua difesa nei confronti della Cina e fa vergognare Di Maio