in

Ultimi sondaggi elettorali, Demos-Repubblica: percentuali partiti e gradimento leader

Ultimi sondaggi elettorali. Tra quelli pubblicati oggi spicca quello targato Demos-Repubblica. La nuova rilevazione pubblicata dal quotidiano romano descrive uno scenario politico in lento movimento. Cala il consenso verso il governo, ma resta comunque molto elevato (è il 63%), mentre i partiti che lo sostengono non fanno significativi passi avanti. Anzi, Italia Viva di Renzi farebbe registrare un vero e proprio tracollo. Sul fronte dell’opposizione, segnali positivi da Fratelli d’Italia e Forza Italia. Tra i leader, si segnala l’exploit del governatore veneto Luca Zaia.

ultimi sondaggi elettorali luca zaia

Le percentuali dei partiti

La Lega di Matteo Salvini resta il primo partito ma scende ancora nelle intenzioni di voto che oggi sono al 26,6%. Si tratta di quasi otto punti meno rispetto alle elezioni Europee dello scorso maggio 2019. Alla seconda piazza il Pd, che si avvicina al 22% dei consensi potenziali. Quindi il Movimento 5 Stelle, secondo Demos accreditato di oltre il 16% delle intenzioni di voto.

Torniamo quindi a destra con Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni che conferma la tendenza alla crescita degli ultimi mesi, attestandosi sul 13,6%. Segnali positivi arrivano anche da Forza Italia, in recupero nelle intenzioni di voto e oggi al 6,2%.  Rispetto alle elezioni Politiche del 2018, comunque, il peso elettorale degli azzurri risulta più che dimezzato.

LeU e la Sinistra mantengono il loro spazio, per quanto limitato, con intenzioni di voto attorno al 2%. Il dato più significativo del sondaggio Demos è quello relativo a Italia Viva di Matteo Renzi. Il partito dell’ex premier e segretario Dem sarebbe poco sopra il 2%. “Più che un partito personale, appare un partito – e un leader – senza persone. Senza elettori”, fa notare Repubblica. Renzi è alla ricerca di visibilità e “distinzione”, soprattutto in questa fase ma al momento non sta ottenendo alcun riscontro positivo nei sondaggi.

ultimi sondaggi elettorali matteo renzi

Ultimi sondaggi elettorali: la fiducia nei leader

Il premier Giuseppe Conte resta in testa alle preferenze degli italiani per quanto riguarda la fiducia verso i leader. Scende di sette punti rispetto alla precedente rilevazione Demos ma ottiene il 64% di valutazioni positive. La vera sorpresa è al secondo posto di questa classifica. Non ci sono più Salvini e Meloni appaiati, c’è invece Luca Zaia. Il governatore del Veneto ottiene il 50% di preferenze, ben 13 punti in più del suo “capo” Matteo Salvini e del governatore “antagonista”, il Lombardo Attilio Fontana.

Calo vertiginoso anche per Giorgia Meloni (-12 punti di gradimento), superata dal ministro della Salute Roberto Speranza. Poco sotto al 40% di preferenze incontriamo altre figure importanti di questa stagione politica, Dario Franceschini e Luigi Di Maio, seguiti dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti. Accanto a Silvio Berlusconi. In fondo alla classifica c’è Matteo Renzi. >> Tutti i sondaggi elettorali

michele buoninconti processo appello news

Michele Buoninconti, dettaglio sconcertante nella sua agenda: scomparsa Elena Ceste un fatto qualunque

4 maggio autocertificazione

4 maggio autocertificazione: il nuovo modello del Viminale da scaricare online da oggi