in

Ultimi sondaggi politici: percentuali dei partiti e fiducia nei leader al 21 febbraio 2020

Ultimi sondaggi politici, la Lega torna a crescere mentre si ferma la “rimonta” del Partito Democratico. La rilevazione settimanale di Emg Acqua fotografa lo scenario elettorale con le intenzioni di voto per i partiti e il gradimento per i leader al 21 febbraio 2020. Tra i dati degni di nota una lieve ripresa per il Movimento 5 Stelle, che guadagna due decimali di punto in una settimana. In calo le intenzioni di voto per i partiti minori, in particolare a sinistra. Non si ferma invece Fratelli d’Italia, ben oltre l’11% secondo il sondaggio Emg. Tra i leader stabilità assoluta: testa a testa Salvini-Meloni-Conte per il leader che gode della maggior fiducia degli elettori.

>> Il capitano “Ultimo” in politica: perché può essere l’inizio di una rivoluzione

ultimi sondaggi politici

Le percentuali dei partiti al 21 febbraio 2020

  • Lega 30,1% +0,2
  • Partito Democratico 21,5% 0,0
  • Movimento 5 Stelle 14,4% +0,2
  • Fratelli d’Italia 11,9% +0,3%
  • Forza Italia 6,3% +0,1
  • Italia Viva (Renzi) 5,0%  -0,1
  • La Sinistra 2,6% 0,0
  • Azione di Calenda 2,2% -0,3
  • Più Europa 1,9% +0,1
  • Europa Verde 1,7% -0,2
  • Cambiamo (Toti) 0,8% -0,3
  • Altro partito 1,6% 0,0
  • Indecisi+non voto: 40,8%

Ultimi sondaggi politici, fiducia nei leader: rilevato anche Santori (Sardine)

Ecco invece la fiducia nei leader rilevata dall’ultimo sondaggio Emg Acqua. Per la prima volta tra i capi politici monitorati c’è anche Mattia Santori, uno dei primi organizzatori del movimento delle Sardine. In generale il sondaggio mostra una stabilità nelle preferenze dell’elettorato: unici movimenti un lieve calo per Conte e una altrettanto lieve crescita per Di Maio.

  • Salvini 34
  • Meloni 34
  • Conte 32
  • Zingaretti 22
  • Di Maio 18
  • Santori 18
  • Berlusconi 17
  • Calenda 16
  • Toti 15
  • Renzi 13
  • Crimi 10

Crisi di governo Conte Renzi

Ultimi sondaggi politici e scenario

Nonostante lo stillicidio di contrasti tra Italia Viva da una parte e Partito Democratico-M5S dall’altra, non ci sono elementi per affermare che il governo Conte bis abbia le ore contate. Così come, anche nella peggiore ipotesi di una crisi per l’attuale esecutivo, è assai improbabile che il presidente Mattarella decida di sciogliere le camere senza lavorare a tutte le possibili alternative. La situazione economica italiana è molto delicata e l’assenza di un governo per mesi l’aggraverebbe ulteriormente. Ecco perché siamo certi che anche Renzi ci penserà bene prima di tirare ulteriormente la corda dei contrasti con la maggioranza giallorossa. >> Tutti i sondaggi elettorali

Written by Andrea Monaci

48 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it, ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto tra gli altri per il "Lavoro e Carriere" e "Il Secolo XIX". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Alberto Angela

Alberto Angela lite in strada con un paparazzo: necessario l’intervento della polizia

Rosa Perrotta Instagram, look particolare e spacco vertiginoso: «Che gnocca!»