in

“Uomini e donne” jingle storico cambiato, perché? «Pretendo i danni morali»

Una vera e propria rivoluzione a Uomini e Donne, storico programma di Canale 5, in onda dal 1996. Ad accompagnare lungo la passerella tronisti e corteggiatori non c’è più il classico jingle, diventato il marchio di fabbrica del programma di Maria De Filippi, ma un altro sottofondo musicale, che non è risultato così gradito ai fan, che sui social hanno manifestato il loro disappunto. «Pretendo i danni morali», ha scritto un utente su Twitter. Si riuscirà a trovare un accordo per far tornare in onda il vecchio amatissimo parapapapapara?

leggi anche l’articolo —> Alfonso Signorini, confessione choc sul maestro Riccardo Muti: «Quella roba lì non la rifarei…»

uomini e donne jingle

“Uomini e donne” jingle storico cambiato, perché? Utente: «Pretendo i danni morali»

Tra le tante novità di quest’anno, all’improvviso, la più grande di tutte: una nuova sigla. Il motivetto storico che tutti conosciamo, quello di Agostino Penna, concorrente e vincitore a “Tale e quale show” nel 2019, è stato sostituito da “As cool as” di Andy L (nome d’arte del producer e musicista Andy Lewis), edito per la prima volta nel 2014. Come mai quest’improvviso cambiamento? La variazione potrebbe essere legata ad una questione di diritti d’autore? Questo almeno secondo l’ipotesi di “Bubinoblog”. A riguardare bene le puntate, infatti, sembra che il nuovo motivo sia stato aggiunto in un secondo momento, durante la fase di post produzione. Tra l’altro, non è una parte di una canzone, ma un loop creato da una sezione jazz.

Agostino Penna: «Mi piacerebbe che la sigla possa rimanere in quel programma al quale ero molto affezionato»

Agostino Penna, però, che fino a qualche anno fa curava proprio le musiche di Uomini e Donne, si è detto dispiaciuto per il cambiamento. «La sigla che suonavo è entrata nella testa di tutti, è iconica, dura da 19 anni. È un po’ strano, in effetti. Magari aspettano di vedere la reazione del pubblico…Ci deve essere qualche ragione, che mi sfugge», ha detto in un’intervista a Tv Blog. «Una questione affettiva. È che mi piacerebbe che la sigla possa rimanere in quel programma al quale ero molto affezionato e al quale mi legano i ricordi di quando la suonavo ogni giorno . Ciò detto, non sostengo che sia insostituibile, ci mancherebbe. Mi dispiacerebbe se non fosse un fatto episodico, ma non ne farei un dramma. Ecco, diciamo che più avanti sarò curioso di sapere il motivo, di sapere cosa sia accaduto», ha il campione di ‘Tale e quale show’.

 

 

 

como lite moglie

Litiga con la moglie a Como e cammina fino a Fano per smaltire la rabbia

Napoli, bambina morta a causa di un parto prematuro: I genitori denunciano il Policlinico