in

Campagna vaccinale bambini dai 5 agli 11 anni, Locatelli: “Entro Natale si farà”

Vaccinazione bambini Pfizer. A Sky TG24 Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ha detto: “Entro Natale credo sia un’ipotesi ragionevole”. Il soggetto? La fascia di età che va dai 5 agli 11 anni a cui potrà essere somministrato il vaccino Pfizer. “Credo che l’Ema possa arrivare a una valutazione e a una approvazione entro fine mese-prima metà di dicembre. A quel punto lì potremo partire” ha aggiunto. (Continua dopo la foto)

E sulla sicurezza: “Smarchiamo subito il concetto molto chiaramente, è assolutamente un vaccino sicuro, non a caso ha ricevuto l’immediata approvazione sia dalla Fda sia dal Cdc. Quando saranno approvati in Italia,e conseguentemente prima in Europa, dovrà essere anche una scelta nel nostro Paese: in parte i bambini vanno pure protetti dalle, seppur rare, manifestazioni gravi o prolungate di Covid, anche per permettere loro di avere tutti gli spazi di socialità che meritano e per contribuire a ridurre la circolazione virale.Credo che siano buonissime ragioni per vaccinare i bambini” ha affermato Locatelli. (Continua dopo la foto)

Vaccinazione bambini Pfizer 5-11 anni, entro Natale la campagna

Il rischio che l’epidemia prenda di nuovo piede tra i non vaccinati c’è ed è reale anche in Italia. Ecco di seguito cos’ha dichiarato il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, in merito a una pandemia di non vaccinati. “Ha un grosso fondamento perché la maggior parte di chi si infetta sono persone non vaccinate”. Un pericolo che potrebbe esserci anche in Italia “perché, ovviamente, la circolazione virale è presente anche nel nostro Paese. L’Aifa merita assolutamente un plauso per tempestività, chiarezza e incisività di provvedimento. Ieri è stato deciso dalla nostra agenzia regolatoria di offrire la dose booster ai vaccinati con Johnson&Johnson indipendentemente dall’età, proprio sulla scorta delle evidenze scientifiche disponibili”. (Continua dopo la foto)

“Il tutto verrà fatto a sei mesi dalla vaccinazione con J&J impiegando il vaccino di Pfizer o il vaccino Moderna, quindi i due vaccini a Rna che abbiamo a disposizione nel Paese. Il vaccino Moderna, peraltro, e lo diciamo chiaramente così evitiamo poi qualche speculazione impropria e inopportuna lo si impiegherà a dose dimezzata.  Dose dimezzata che comunque è ancora connotata da un contenuto di Rna messaggero superiore a quello di Pfizer” conclude Locatelli.

Vacanze di Natale e Capodanno, regole su Green pass e gli spostamenti

Seguici sul nostro canale Telegram

Covid vacanze di Natale con il Green pass regole

Vacanze di Natale e Capodanno, regole su Green pass e gli spostamenti

ddl concorrenza 2021

Via libera al ddl concorrenza dal Cdm, le nuove norme. Draghi: «Un’operazione di trasparenza»