in

Vaccino Covid Pfizer, anziano muore dopo la somministrazione: istituita commissione speciale

Vaccino Covid Pfizer. Un uomo di 75 anni è morto a Israele per un attacco di cuore dopo che gli era stato somministrato il vaccino anti-Covid della Pfizer. Ad annunciarlo il ministero della Salute dello Stato ebraico, precisando però che l’anziano soffriva di patologie cardiache e oncologiche. Secondo quanto riportato da “TgCom24” non è stata rilevata alcuna connessione tra quanto successo e il vaccino. Ad ogni modo le autorità locali hanno istituito una commissione speciale per far luce su quanto accaduto.

leggi anche l’articolo —> Anticorpi monoclonali cosa sono e a cosa servono: la differenza col vaccino Covid

Vaccino Covid Pfizer

Vaccino Covid Pfizer, anziano muore dopo la somministrazione: istituita commissione speciale

Dal momento che gli esperti non hanno trovato alcuna prova che sia stato il vaccino a creare complicazioni fatali, il governo andrà avanti con la campagna vaccinale. La somministrazione ha preso il via a dicembre: si è cominciato dal personale delle strutture mediche, passando per gli studenti di medicina e i funzionari del governo. In seguito si passerà a vaccinare i cittadini over 60 e le persone appartenenti alle categorie ad alto rischio.

Vaccino Covid Pfizer

«Continueremo in questo modo e anzi aumenteremo ulteriormente il ritmo»

Mai così tanti vaccini somministrati in Israele in sole 24 ore. Secondo il ministero della Salute israeliana, ieri, domenica 27 dicembre 2020, sono state inoculate 98.916 dosi. Un record per il paese da quando è iniziata la campagna di vaccinazione. «Continueremo in questo modo e anzi aumenteremo ulteriormente il ritmo», ha dichiarato il ministro della Salute, Yuli Edelstein, che ha elogiato il lavoro degli operatori sanitari. In Israele finora sono stati somministrati 379mila vaccini. Per questa ragione Israele è al primo posto nel rapporto tra popolazione e vaccini somministrati secondo una ricerca dell’Università di Oxford.

Nel Paese i primi vaccini Pfizer-BioNTech sono stati somministrati solo domenica scorsa, il 20 dicembre, nel numero di 7.700. Poi una vera e propria impennata: 23.700 dosi il 21 dicembre, 42.600 il giorno seguente, 74.100 il giorno della vigilia di Natale. Fino ad arrivare alla cifra inaspettata di ieri: quasi 100mila dosi. Leggi anche l’articolo —> Vaccino Covid cos’è, le risposte dell’Iss contro le fake news: il documento ufficiale dell’Aifa

“Oggi è un altro giorno”, Marisa Laurito parla dell’ipnosi regressiva: «Ho capito alcuni dei nodi della mia vita»

Covid, il bollettino di oggi: 8.585 nuovi casi e 445 morti