in

Chi è Valeria Solarino, vita privata e carriera: tutto sull’attrice italiana

Questa stasera, mercoledì 2 dicembre 2020, a partire dalle 21.20 su Rai2 andrà in onda il secondo appuntamento con “L’Alligatore”, la nuova serie crime tratta dai romanzi di Massimo Carlotto e diretta da Daniele Vicari ed Emanuele Scaringi. A vestire i panni di Marco Buratti detto “Alligatore”, è Matteo Martari. Tra gli altri protagonisti della serie c’è anche Valeria Solarino che interpreta la bellissima cantante Greta, amore della vita di Buratti. Cosa sappiamo sulla vita privata e pubblica di Valeria Solarino? Quanti anni ha? È sposata? Ha figli? Com’è iniziata la sua carriera nel mondo dello spettacolo? Ecco le risposte a queste domande e tante altre curiosità.

Leggi anche –> Matteo Martari: età, peso, altezza, carriera e vita privata del noto attore

Valeria Solarino

Valeria Solarino e la sua vita privata

Valeria Solarino è nata in Venezuela, a Morro de Barcelona, il 4 novembre 1978 ed è una famosa attrice. Ha 42 anni, è alta 174 cm e pesa circa 56 Kg. È del segno zodiacale dello Scorpione. Il padre è siciliano e la madre di Torino. Nel capoluogo piemontese si diploma e compie gli studi universitari prima di avviarsi alla professione di attrice presso la scuola del Teatro Stabile. Dopo qualche esperienza sul palcoscenico è stata notata e scelta da Mimmo Calopresti per un piccolo ruolo nel film La felicità non costa niente (2003). Questa esperienza le ha aperto le porte del cinema. L’attrice è molto sfuggente quando si tratta di parlare della sua sfera personale, preferisce tenersi lontana dai gossip. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale è legata da diversi anni a Giovanni Veronesi. La celebre coppia di artisti per ora non ha figli. Infine, Valeria ha anche un profilo Instagram ufficiale (@valeriasolarino). 

Valeria Solarino

La carriera nel mondo del cinema

Dopo qualche esperienza sul palcoscenico Valeria Solarino è stata notata e scelta da Mimmo Calopresti per un piccolo ruolo nel film La felicità non costa niente. È l’inizio di una rapida carriera: nello stesso anno ha interpretato il ruolo di Maja nel film Fame chimica di Paolo Vari e Antonio Bocola e, sempre nel 2003, ha vestito i panni di Bea, una delle ragazze conosciute dai tre giovani protagonisti di Che ne sarà di noi di Giovanni Veronesi. Il 2005 è stato l’anno della consacrazione, grazie al ruolo di Linda, accanto a Fabio Volo nel film La febbre di Alessandro D’Alatri. L’anno dopo ha recitato nel Viaggio segreto di Roberto Andò. Nel 2008 è stata candidata al David di Donatello per la migliore attrice protagonista per Signorina Effe di Wilma Labate. Infine, ha preso parte anche ai film: Viola di mare, Vallanzasca: Gli angeli del male e Una grande famiglia. >> Altri Gossip

Istituto Confucio, Masini: “Noi spie? Insegniamo lingue e cultura”

pordenone

Pordenone, avvocatessa rinuncia alla difesa dell’uomo che ha ucciso la sua compagna