in

Covid, preoccupa la variante Delta: le regioni che rischiano la zona gialla

La variante Delta è ormai preponderante in tutta Europa. Anche l’Italia sta avendo a che fare con questa mutazione del coronavirus. La variante si sta diffondendo velocemente tanto che il Governo sta valutando se reinserire alcune restrizioni, a partire dalle zone gialle.

variante delta focolai

Variante Delta casi in aumento: quali regioni potrebbero diventare gialle

I casi di variante Delta sono aumentati a dismisura. Si tratta del 41% di casi in più registrati in soli sette giorni, a partire da quando la curva ha cominciato a risalire. In tutta Europa la variante sta preoccupando i Paesi. A partire dall’Inghilterra che però va avanti con le riaperture nonostante l’aumento dei contagi. Diverso invece il caso della Spagna. Con un aumento dei positivi, erano 2.711 il 26 giugno e 21.879 il 9 luglio, il Paese ha deciso di imporre qualche restrizione. La rimozione delle mascherine al chiuso ormai non è un’opzione da tenere in considerazione. La Spagna dovrebbe introdurre alcune misure anti contagio che dovrebbero invece riguardare le discoteche.

Il Governo, l’ISS e il Cts dovranno valutare bene quali misure adottare in questi giorni, in vista dell’aumento dei contagi. Al momento, il ministro Speranza è più orientato su una linea di maggior prudenza. Dal Governo in molti, soprattutto dal centrodestra vorrebbero garantire tutte le riaperture e dare un via libera incondizionato alle serate a base di danza e musica. Il Cts preferirebbe invece aprire solo a chi ha il Green Pass e all’aperto.

ARTICOLO | Non solo i vaccini, anche il Tocilizumab funziona contro il Covid: “Meno vittime”

ARTICOLO | Covid, Pfizer chiede autorizzazione per la terza dose: cosa dice lo studio

Zona bianca a rischio per la variante Delta, quali regioni verso il giallo

Se i casi continueranno ad aumentare con questa velocità, il Governo non avrà altra scelta che passare alla reintroduzione di alcune misure anti-contagio. Alcune regioni potrebbero quindi abbandonare le libertà della zona bianca. Le zone più a rischio attualmente sono la Campania, la Sicilia, l’Abruzzo e le Marche. Semmai come in Spagna, l’Italia vedesse un numero di contagi troppo elevato entro tre settimane nessuna regione resterebbe più bianca.>>Tutte le notizie

vittoria europei 2020

La gioia della vittoria: impazziscono i tifosi nelle piazze italiane

premi eufa europei 2021

Italia sul podio anche per i premi Uefa: cifre da record per i numeri uno