in

Varianti Covid, Ema prospetta “scenario peggiore”: «Se i vaccini fossero inefficaci, mesi per rimpiazzarli»

Mentre le varianti Covid si moltiplicano cresce la preoccupazione sull’efficacia del vaccino. Ai problemi legati al rallentamento nella consegna dei farmaci, si unisce dunque l’angoscia sulla loro effettiva utilità nel contrastare il contagio da coronavirus, relativamente alle nuove forme. La possibile inefficacia dei vaccini si tradurrebbe in ulteriore tempo per la messa a punto di nuovi ‘antidoti’. L’avvertimento giunge dall’Agenzia europea dei Medicinali.

Leggi anche >> Covid, con la vitamina D meno decessi e ricoveri in terapia intensiva

Varianti Covid vaccino

Varianti Covid, inefficacia del vaccino lo “scenario peggiore”

È Marco Cavaleri, responsabile della Strategia vaccini dell’Ema, a segnalare il rischio di quello che definisce lo “scenario peggiore”. Nel caso in cui “gli attuali vaccini fossero inefficaci, – ha ipotizzato l’esperto – potrebbero servire mesi prima di rimpiazzarli”. Al momento, – ha sottolineato però – non ci sono segnali in questa direzione. Diverse le varianti del virus ad oggi in circolazione: da quella inglese, che secondo l’Oms sarebbe già in 60 Paesi, a quelle sudafricana e brasiliana, fino a quella isolata in California più di recente. “È difficile – ha precisato Cavaleri – capire esattamente che cosa possa succedere. Fermo restando che il vaccino potrebbe comunque funzionare in modo sostanziale contro tutte queste varianti, non si può escludere che in futuro possa risultare efficace contro alcune e non contro altre”.

Varianti Covid vaccino

Il freno della Pfizer arresta le campagne vaccinali

Intanto, dopo il rallentamento della Pfizer nella distribuzione del vaccino, la somministrazione della prima dose è stata sospesa in diverse strutture. Fermate anche le campagne vaccinali in alcuni ospedali e Rsa, dove non è possibile garantire le iniezioni per il “richiamo”. L’azienda statunitense avrebbe garantito il recupero entro il 15 febbraio e ha annunciato un graduale ritorno alla normalità già dalla prossima settimana. L’ultimo carico di dosi ha visto l’arrivo del 29% in meno di quanto preventivato. >> Covid, il bollettino di oggi: 13.571 nuovi casi e 524 morti, calano le intensive

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Francesca Romano

Civita di Bagnoregio candidata a patrimonio mondiale dell’Unesco

faq dpcm gennaio

Faq dpcm, le regole per gli spostamenti: novità su ricongiungimento con il partner