in

Veronica Panarello a processo per calunnia nei confronti dell’ex suocero chiama in causa due nuovi testimoni

Veronica Panarello oggi sotto processo per calunnia nei confronti dell’ex suocero Andrea Stival. La donna condannata in via definitiva per l’omicidio del figlio Lorys Stival, oggi in video conferenza ha chiamato in causa due nuovi presunti testimoni. La prima udienza del processo presso il tribunale di Ragusa ha visto l’imputata collegata in video conferenza dal carcere di Torino, dove per sua scelta sta scontando la condanna definitiva a 30 anni di reclusione.

veronica-panarello-oggi-calunnia-andrea-stival-nuovi-testimoni

Veronica Panarello oggi a processo per calunnia nei confronti del suocero

Non solo ha ribadito che il giorno in cui gettò nel canalone il corpo senza vita del figlio di 8 anni suo suocero era con lei, ma ha addirittura citato due persone che li avrebbero visti insieme. Com’è noto la Panarello nonostante le tre condanne a suo carico ha sempre negato di avere ucciso il suo bambino. Continua infatti a ribadire che a strangolarlo all’interno della casa in cui viveva con il marito e i figli, sarebbe stato il suocero Andrea Stival. Ammette di avere ‘solo’ occultato il corpicino della piccola vittima nel canalone di cemento di contrada Mulino Vecchio, a Santa Croce Camerina (Ragusa). Fu proprio lì, infatti, che la sera del delitto – avvenuto il 29 novembre 2014 – il piccolo Lorys fu rinvenuto esanime. A riportare parte della sua dichiarazione è la pagina Facebook di Quarto Grado. Questo il post:

veronica-panarello-oggi-calunnia-andrea-stival-nuovi-testimoni

“In videoconferenza al processo in cui risulta imputata con l’accusa di aver calunniato il suocero (lo aveva accusato dell’omicidio del piccolo Lorys), Veronica Panarello ha continuato a tirare in ballo Andrea Stival. Questa volta aggiunge un dettaglio: Veronica sostiene che siano state ignorate le sue parole quando aveva parlato alla Polizia di due testimoni oculari, che l’avrebbero vista in compagnia del suocero dopo il delitto, tornare in paese dal canalone in cui purtroppo aveva gettato il corpo senza vita del figlio”.
veronica-panarello-oggi-calunnia-andrea-stival-nuovi-testimoni

Veronica Panarello oggi: gravi accuse agli inquirenti

“Si tratta di un ambulante di cui conosco il nome e di un’altra persona che abita poco distante da casa mia” ha detto in aula, “entrambi i testimoni hanno salutato mio suocero, che era con me in macchina”. Ha detto l’imputata, per poi aggiungere: “Stavano gettando delle vecchie porte e finestre in legno. A suo tempo mi è stato detto che questo mio racconto era irrilevante”. 
Accusa gli inquirenti, Veronica, di aver sottovalutato una indicazione che diede loro nella immediatezza delle indagini. Qualcuno a suo dire l’avrebbe vista insieme all’ex suocero (risultato estraneo alla vicenda secondo quanto hanno stabilito i giudici) proprio mentre rientravano in auto dopo avere occultato il cadavere di Lorys. Prossima udienza l’11 giugno 2021. Potrebbe interessarti anche —> Il delitto di Lorys Stival: da subito tutto portava a Veronica Panarello, intervista a Rino Sciuto

Seguici sul nostro canale Telegram

Chi è Marta Zoboli, vita privata e carriera: tutto sull’attrice comica

astrazeneca notizie oggi

AstraZeneca annuncia ulteriore taglio delle dosi: il piano vaccini non decolla