in

Crisi di governo, Feltri: «Renzi finge sempre di fare il duro, poi cala le braghe»

Il consiglio dei ministri ha approvato nella notte il Recovery Plan. Astenute Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, esponenti di Italia Viva, in disaccordo sul Mes. Una posizione la loro che era stata, tra l’altro, già annunciata da Matteo Renzi, che ieri è stato ospite al programma “Cartabianca”. Il premier Conte però non si è fatto intimorire e ha replicato severo: “Il Mes non è compreso nel next generation, non è questa la sede per discutere il punto”. Mentre avveniva tutto ciò il direttore di “Libero Quotidiano” Vittorio Feltri, in collegamento col programma di Rete 4 “Fuori dal Coro”, esprimeva la sua opinione sulla crisi di governo.

leggi anche l’articolo —> “Ristori 5 a rischio con la crisi di governo”, l’allarme di Gualteri: la Bellanova smentisce

Vittorio Feltri Renzi

Vittorio Feltri sulla crisi di governo: «Renzi finge sempre di fare il duro, poi cala le braghe»

“Nessuno ci sta più capendo niente, figurati io”. Così il giornalista bergamasco Vittorio Feltri ha ironizzato con Mario Giordano a Fuori dal coro su Rete 4. A detta sua la crisi dell’attuale esecutivo si risolverà con un nulla di fatto: «Il governo è messo veramente male ma non penso che cada, perché alla fine Matteo Renzi quando minaccia lo fa anche con una certa forza, ma al momento giusto si tira indietro. È uno che finge di allacciarsi la cinghia e poi invece cala le braghe», ha affermato non senza una sottile dose di humour. Alla domanda puntuale di Giordano: «Ma cosa vuole Renzi secondo te?», Feltri ha risposto sarcastico: «Vuol far vedere che esiste, che conta ancora. Ci riesce anche bene». E ancora: «Il vero problema non è che l’Italia rischia di fallire, l’Italia è già in fallimento», ha concluso il direttore di “Libero”.

Il leader di Italia Viva ospite a “Cartabianca”

Ospite a “Cartabianca” su Rai Tre Matteo Renzi neppure troppo velatamente ha fatto capire a Bianca Berlinguer e ai telespettatori di voler portare invece la crisi di governo fino in fondo. «In queste ultime settimane Conte non rispondeva alle mie lettere e non capivo perché, pensavo perché stesse preparando le risposte ma in realtà stava cercando i senatori mancanti». Infine la stoccata al premier in carica: «Secondo me Conte annuncerà di avere i parlamentari a suo sostegno e quindi ci sarà il governo Conte-Mastella. (…) Se l’obiettivo è tenere Conte lo aiuta Mastella non Renzi». Leggi anche l’articolo —> Renzi crisi di governo ad un passo, Italia Viva si astiene sul Recovery Plan: ultime notizie

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Orlando Bloom compleanno

Orlando Bloom compie 44 anni e ricorda: «Ero un ragazzino avventuroso…»

Gregoraci Salemi

Elisabetta rientra al GF Vip, chiare le intenzioni: Signorini sottolinea dettaglio inquietante