in

Cos’è la zona bianca rafforzata: tutte le regole proposte dalle Regioni

Il prossimo monitoraggio dei dati dell’Iss porterà all’introduzione di alcune zone bianche. I governatori delle Regioni hanno messo al vaglio del Governo una nuova proposta: la zona bianca “rafforzata”, cos’è? Una via di mezzo tra la zona bianca e la zona gialla. In questo modo il passaggio da giallo a bianco sarebbe graduale e si potrebbero evitare situazioni come quella successa in Sardegna, che è passata da bianca a rossa nel giro di un mese. Le Regioni dunque, stanno mettendo a punto le nuove regole per la zona bianca rafforzata.

zona bianca rafforzata cos'è

Zona bianca rafforzata cos’è?

La nuova proposta dei governatori delle Regioni è quella di introdurre una nuova fascia: la zona bianca rafforzata. Con il passaggio netto dalla zona gialla a quella bianca, il rischio è di avere un forte aumento dei contagi da coronavirus. La zona bianca rafforzata permetterebbe di avere un maggiore controllo della situazione con norme più stringenti rispetto alla zona bianca, ma meno della zona gialla.

In vista della possibile promozione di tre Regioni nella fascia di rischio più bassa, i governatori hanno proposto una nuova fascia di colore per evitare il rischio di tornare indietro. Friuli, Molise e Sardegna per ora sono le regioni candidate alla zona bianca, ma i presidenti delle regioni temono un aumento dei contagi nelle aree con minori restrizioni.

ARTICOLO | Media sondaggi Termometro Politico: Fratelli d’Italia ha quasi raggiunto il PD

ARTICOLO | Giulio Regeni, quattro 007 egiziani rinviati a giudizio per l’omicidio: prima udienza il 14 ottobre

Coprifuoco ristoranti bar matrimoni

Zona bianca rafforzata regole

Le regole attualmente in vigore per la zona bianca sono poche: uso della mascherina obbligatorio e divieto di assembramento e distanziamento. Inoltre una regione per entrare nella fascia con minori restrizioni deve aspettare necessariamente tre settimane consecutive, qualora i dati lo consentano. I governatori hanno messo al vaglio del Governo alcune ipotesi per definire una zona intermediaria tra quella gialla e quella bianca. Invece di stabilire regole diverse per ogni regione ed eventuali ordinanze ad hoc, si preferisce definire una strategia nazionale.

La nuova zona bianca “rafforzata” potrebbe prevedere il coprifuoco alle 24. Un’altra ipotesi è quella di introdurre l’obbligo di consumare solo seduti al tavolo nei bar e nei ristoranti all’aperto senza sostare in piedi o fare assembramenti davanti ai locali. Inoltre a differenza delle tre settimane obbligatorie per entrare in zona rossa si potrebbe definire un limite d’incidenza dei contagi: sopra i 50 ogni 100mila abitanti. Con l’obiettivo di limitare la movida, le Regioni stanno valutando altre misure.>>Tutte le notizie

fedez vigilanza rai

Concertone, niente audizione in Vigilanza Rai per Fedez: la dura reazione del rapper

Firenze, fumo dal tetto degli Uffizi: museo evacuato, verifiche in corso