in

99 Posse, 30 anni di carriera: il leader del gruppo ‘O Zulù racconta la sua storia

I 99 Posse sono un gruppo musicale formatosi nel 1991, scioltosi verso la fine del 2001 e riunitosi nel 2009. La formazione attuale è ‘O Zulù (Luca Persico, voce), Marco Messina (campionatore e Dub Master), JRM (Massimo Jovine, basso) e Sacha Ricci (tastiere). Quest’anno i 99 Posse festeggiano i 30 anni di carriera, un traguardo decisamente importante e ricco di grandissimi successi. Il leader ‘O Zulù, cioè Luca Persico, ha deciso di lasciarsi intervistare dal Corriere della Sera e di ripercorrere passo dopo passo tutta le loro incredibile carriera. Inoltre, Luca ha comunicato a tutti i fan del gruppo che il 2021 sarà un anno pieno di novità.

99 Posse 30 anni di carriera

99 Posse, 30 anni di carriera

Quest’anno i 99 Posse festeggiano i 30 anni di carriera, un traguardo decisamente importante e ricco di grandissimi successi. Il leader del gruppo O Zulù al Corriere della Sera ha spiegato come festeggeranno: «Con atti continui di vitalità. Arriveranno altri singoli e porteremo la nostra storia a teatro. Ci immaginiamo anche dei concerti. Il passato lo teniamo presente, ma non ci consideriamo un gruppo del passato». Poi sulla storia della nascita del gruppo ha dichiarato: «La nostra rivoluzione è accaduta tra l’89 e il 95, con gli sconquassi che ha comportato la caduta del muro. Per noi è stata occupare le università, creare collettivi, occupare spazi abbandonati per trasformarli in luoghi di produzione culturale Alcuni centri sociali hanno valorizzato la parte musicale, con i primi gruppi di rap militante. In quegli anni hanno avuto più visibilità rispetto al rap modaiolo e superficiale che c’è sempre stato».

ARTICOLO | Mozart a 432 Hertz, quando la musica si accorda all’anima
ARTICOLO | Bergamo, Paolo Fresu ricorda le vittime del Covid con la sua tromba: «È una musica silenziosa, una voce dell’anima» 

Dalla dipendenza al radicale cambio vita

‘O Zulù, il leader dei 99 Posse, oltre a parlare dei 30 anni di carriera del suo gruppo, si è lasciato andare anche a qualche confidenza privata. Ricordando uno dei periodi più bui della sua vita, ovvero la dipendenza dalla droga, ha affermato: «È una cosa passata, tanto che ho smesso di contare gli anni. Mia moglie Stefania è stata il motore. Io non ci ero cascato: avevo scelto l’autodistruzione e l’avevo scelta anche con una certa lucidità. Lei mi ha dato il bisogno di scegliere l’opposto». Uno dei nuovi brani dei 99 Posse del 2021 è «Comanda la gang», nel video della canzone sono presenti i figli dei componenti della band, e in particolar modo c’è anche suo figlio Raul: «Ci sono tutti i nostri figli, i mini-Posse. Raulino si diverte a cantare e incomincia a scrivere, anche se ha 8 anni ed è ancora in una fase di gioco. Mi ha fatto sentire alcune cose che per pregiudizio non avrei mai ascoltato, come Sfera Ebbasta o Capo Plaza. Mi aiuta a smussare la mia rigida ideologia». >> Altri Gossip

Tutto per la ristorazione su Allforfood.com: preventivi gratuiti, promozioni e qualità italiana

nunzia de Girolamo

Nunzia De Girolamo da capogiro su Instagram, selfie ipnotico: «Meravigliosa»