in

Sanremo 2021 inizio col botto tra Fiorello e Amadeus, in conferenza: «Mi hai deluso!»

È una conferenza di presentazione rigorosamente a distanza quella di Sanremo 2021: il punto sui lavori della prossima kermesse musicale incontra i primi ostacoli della pandemia, ma Amadeus non accenna ad indietreggiare. “La parola d’ordine è rinascita. – afferma il conduttore confermato per l’attesissimo bis – Sarebbe fantascienza transennare la città di Sanremo”. La manifestazione, il cui via resta fissato per il prossimo 2 marzo, vedrà in gara 26 cantanti annunciati nella diretta del 17 dicembre. “Sanremo non si può fare in situazione Covid. Ci sarà un palco esterno, i cantanti portano fan e se non ci sono quelli non è il Festival ma un’altra trasmissione”.

Leggi anche >> Sanremo 2021, spunta la lista dei cantanti: Fedez? Indiscrezioni bomba

Amadeus Sanremo 2021

Amadeus Sanremo 2021: le anticipazioni nella conferenza

Due cantanti in gara più dell’anno scorso, sottolinea Amadeus: “Un segnale importante per la musica che è ferma, morta, da un anno. Proviamo a rimettere in moto tutto”. “La presenza di giovani sarà altissima. – anticipa – La media dell’età sarà ancora più bassa rispetto a quella dell’anno scorso. E ci saranno 10 donne”. Anche cantanti convinti a partecipare a Sanremo perché spinti dalla situazione di stallo della musica. Tutto si muove nel tentativo di mantenere la tradizione, precisa il direttore di RaiUno Stefano Coletta: “Lavoriamo perché la kermesse sia realizzata nella maggiore normalità e perché ci sia il pubblico con il maggior numero di poltrone occupate attenendoci alle regole e con tutti tamponati quotidianamente. Sarà il Sanremo della normalità e della rinascita, non quello del Covid”. Anche la sede, seppur inadeguata, rimarrà quella storica: “Abbiamo preso in esame tutte le possibilità — ha sottolineato Coletta — ma abbiamo deciso assieme ai vertici Rai che l’Ariston resterà la sede, in ottemperanza a quello che sarà il Dpcm in vigore in quel momento”.

Amadeus Sanremo 2021

“Mi hai deluso! Un po’ di sessismo o di omofobia”

Nel consueto appuntamento antecedente la kermesse musicale non è mancato il colpo di testa di Fiorello. Proprio sul finale, l’incursione dell’amico fraterno del conduttore: “Amadeus – ha chiosato l’inarrestabile siciliano – mi hai deluso! Un po’ di sessismo o di omofobia, un po’ di razzismo o negazionismo… Lanciati, fai vedere come sei veramente… Non hai fatto nemmeno una polemica”. >> Amadeus Sanremo 2021: «Non possiamo pensare a un Festival sottotono, la Rai deve organizzarsi»

Amadeus Sanremo 2021

giulio regeni affari militari italia egitto

I motivi per cui l’Italia è disposta a sacrificare la giustizia per Giulio Regeni

Poste italiane down,

Poste italiane down, problemi con l’app Postepay, BancoPosta e PosteID