in

Torino, uffici dell’anagrafe in tilt: probabile attacco hacker

È sotto attacco hacker il Comune di Torino, l’ufficio dell’anagrafe. A dare la notizia il giornale «La Repubblica». Da questa mattina alcuni servizi del capoluogo piemontese, compreso quello dell’anagrafe sono in fuori servizio. Tutto in tilt e non sono chiari i motivi. L’amministrazione cittadina non l’ha comunicato ufficialmente, ma in via della Consolata è stato affisso un cartello che rende noto il disservizio ai cittadini prenotati. Sullo stesso avviso è stato spiegato che le persone saranno contattate per prendere un nuovo appuntamento. Un problema che arriva proprio nel giorno d’avvio del debutto del Super Anagrafe Online. Ad ogni modo i tecnici del Csi sono al lavoro per risolvere quanto prima il guasto alla rete informatica interna che serve il Palazzo Civico.

leggi anche l’articolo —> Indagati 17 no vax del gruppo “Basta Dittatura”, chat sconcertanti: “Uccidere Draghi”

anagrafe Torino

Torino, uffici dell’anagrafe in tilt: probabile attacco hacker

Computer fuori uso questa mattina al Comune di Torino per un probabile attacco hacker. In corso accertamenti per capire se si tratti di un colpo vero e proprio al sistema o di un guasto. I tecnici del Csi stanno lavorando per risolvere quanto prima il problema. Per il momento al personale pare sia stato chiesto di non accendere né spegnere le apparecchiature per eseguire tutte le verifiche del caso. Non è la prima volta che i sistemi dell’anagrafe vengono presi di mira. Ma certo è una “sfortuna” che sia capitato proprio ai nastri di partenza del progetto Super Anagrafe. Da oggi è infatti attivo in tutta Italia il servizio, che consentirà ai cittadini di ottenere i certificati anagrafici online, in maniera del tutto autonoma e gratuita, accedendo all’apposita piattaforma statale. Leggi anche l’articolo —> Super anagrafe online come funziona, come ottenere i certificati

anagrafe Torino

Seguici sul nostro canale Telegram

basta dittatura

Indagati 17 no vax del gruppo “Basta Dittatura”, chat sconcertanti: “Uccidere Draghi”

Covid aumento casi in Italia non omogeneo

Covid, Cartabellotta (Gimbe): “Incremento casi non omogeneo”, cosa ci aspetta nei prossimi mesi