in

Angela Lansbury oggi compie 95 anni: «Jessica Fletcher sarà nel mio necrologio»

Angela Lansbury oggi compie 95 anni. Per tanti il suo nome è legato a doppio nodo a quello di Jessica Fletcher, la scrittrice ficcanaso protagonista della popolare serie tv ambientata nella immaginaria cittadina di Cabot Cove, paese di pescatori sulla costa del Maine nel New England, che in fatto di tasso di criminalità può competere nel mondo delle fiction soltanto con le Gubbio e Spoleto di Don Matteo. «So benissimo che Jessica Fletcher sarà nella prima riga del mio necrologio, quando morirò», ha rivelato di recente l’attrice, «L’anno scorso, a Londra, ogni sera, quando uscivo da teatro per andare a casa, c’erano decine di persone ad aspettarmi. Italiani, spagnoli, francesi, turchi… Erano tutti lì per Jessica». Ma la carriera dell’interprete londinese è stata molto altro: ben oltre il personaggio di ‘Murder, She Wrote’.

leggi anche —> 10 anni fa l’addio a Sandra Mondaini: l’eredità di un’icona

Angela Lansbury

Angela Lansbury oggi compie 95 anni: «Jessica Fletcher sarà nel mio necrologio»

L’esordio al cinema nel 1944 in Angoscia di George Cukor, per il quale Angela Lansbury venne candidata all’Oscar alla miglior attrice non protagonista. L’anno successivo Il ritratto di Dorian Gray (1945), per il quale si aggiudicò il Golden Globe per la migliore attrice non protagonista e una candidatura al Premio Oscar nella medesima categoria. Nel 1963 Angela Lansbury ottenne il suo secondo Golden Globe e venne candidata per la terza volta al Premio Oscar per il film Va’ e uccidi (1962). Nel 1966 con il musical Mame, la zia per eccellenza, la più eccentrica, ispirata al libro omonimo di Patrick Denniscaso editoriale in Italia nel 2010, la popolarità smisurata. Charme, carisma, ma anche gentilezza e bontà d’animo la rendono ancora tra le preferite del grande pubblico. Una di famiglia, ma pure un’icona di eleganza del piccolo e grande schermo. 

Angela Lansbury

La carriera ben oltre “La Signora in giallo”

Tra gli altri film di successo da lei interpretati: Pomi d’ottone e manici di scopa (1971), Assassinio sul Nilo (1978) e Assassinio allo specchio (1980). Versatile, brillante in ruoli diversi: dal musical western Le ragazze di Harvey (1946), al fianco di Judy Garland, al biblico Sansone e Dalila (1949), dove muore nella prima mezz’ora; senza contare la pellicola drammatica La lunga estate calda (1958) con Paul Newman e Orson Welles. Angela Lansbury prestato la sua voce anche ai cartoni animati: indimenticabile teiera canterina Mrs Bric ne La bella e la bestia (1991), che vinse l’Oscar per la migliore canzone nel 1992. Nel 1997 la partecipazione poi al doppiaggio del film di animazione Anastasia, nel ruolo dell’Imperatrice Madre, disegnata a sua immagine; nel 1999 la presentazione del cortometraggio L’uccello di fuoco compreso nel disneyano Fantasia 2000.

Angela Lansbury ha vinto tutto quello che un’attrice può desiderare: tra i tanti riconoscimenti nel 2003 il Premio BAFTA e nel 2014 il Premio dell’Oscar, entrambi alla carriera. E ancora vari Golden Globe e Tony Award. Infine il titolo forse più ambito, quello di Dame Commander of the Most Excellent Order of the British Empire, conferitole dalla Regina Elisabetta nel 2014. Leggi anche l’articolo —> Angela Lansbury Dama dell’Impero Britannico

Angela Lansbury

 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

giulia cavaglia francesco sole

Giulia Cavaglia e Francesco Sole i veri motivi dietro la rottura: «Lui uno scroccone»

vaccino anti covid

Dalla Cina arriva il vaccino anti covid: il ‘BBIBP-CorV’ passa le prime fasi della sperimentazioni