in

Scuola, assunzione di 112mila docenti, sindacati dubbiosi: “Rischio cattedre scoperte”

Il ministero dell’Economia ha dato il via libera all’assunzione di 112.473 docenti precari nella scuola per il prossimo anno scolastico. Una buona notizia per tutti quegli aspiranti insegnanti che possono finalmente sperare di rientrare in uno dei posti disponibili. Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi è positivo a riguardo: a settembre si tornerà in classe e con tutte le cattedre coperte. Di tutt’altra veduta sono i sindacati che temono che non si riesca a effettuare tutte le assunzioni previste.

Assunzione precari scuola

Assunzione precari scuola: via libera per 112mila docenti

“È importantissimo avere ottenuto finalmente il via libera alle assunzioni ora è fondamentale accelerare al massimo le procedure di nomina, a partire dalla definizione dei contingenti da attribuire alle diverse regioni, per consentire un avvio quanto più possibile regolare del nuovo anno scolastico”. Così ha affermato Maddalena Gissi, segretaria nazionale della Cisl Scuola.

La procedura prevede il 50% dei posti alle GaE e 50% alle graduatorie di merito dei concorsi. È possibile tuttavia che molti posti restino vacanti. Infatti anche dopo aver attivato la procedura di assunzioni da GPS, l’incontro tra domanda (posti vuoti) e offerta (docenti nelle graduatorie utili) potrebbe non realizzarsi. Ma a questo c’è una soluzione: il decreto sostegni bis. “Se anche non si raggiungerà l’obiettivo di effettuarle tutte, vi sono le condizioni per cogliere pienamente tutte le opportunità consentite dalle procedure straordinarie previste dalle modifiche al decreto Sostegni bis – ha spiegato la Gissi – grazie alle quali in mancanza di aspiranti nelle graduatorie concorsuali e nelle graduatorie ad esaurimento si potrà attingere dalla prima fascia delle graduatorie provinciali di supplenza”. Infatti se vi fossero posti eventualmente vacanti, si attiverebbe la procedura straordinaria di assunzione da GPS prima fascia. Questo permetterebbe almeno in parte di colmare il numero elevatissimo di posti scoperti nell’organico di sostegno.

ARTICOLO | Prove Invalsi con risultati disastrosi: il 51% degli studenti non ha le competenze minime in matematica

ARTICOLO | Supplenze 2021-2022, graduatorie, scadenze: tutto quello che c’è da sapere

decreto scuola 2021

Assunzione precari scuola: rischio cattedre scoperte

Non molto convinto nemmeno della procedura straordinaria è il numero uno della Flc CiglFrancesco Sinopoli. “Scelte più coraggiose sulla procedura straordinaria di assunzioni da Gps, come avevamo da tempo suggerito, avrebbero permesso di assegnare l’intero contingente, purtroppo ciò non avverrà e, secondo le nostre stime, potrebbero rimanere scoperte più di 40mila cattedre rispetto al totale autorizzato“. Secondo Sinopoli ha più senso utilizzare le graduatorie del 2021 e dei 2021.

Anche Pino Turi a capo della Uil Scuola, pensa che non si riusciranno mai a coprire quei 112mila posti. Secondo lui bisognerebbe dare più rilevanza alle “immissioni in ruolo, in scadenza a fine luglio. Se queste persone, come noi riteniamo, sono da considerare abilitate, possono fare domanda per la prima fascia gps”.>>Tutte le notizie

 

maria de filippi

Maria De Filippi e Luca Zanforlin hanno litigato? L’autore tv interviene

Loredana Bertè

Loredana Bertè dovrà operarsi: la cantante costretta a saltare la prima data del tour