in

Berlusconi dimesso: «La mia carica virale tra le più alte registrate al San Raffaele»

«Ho superato quella che considero la prova più pericolosa della mia vita», così Silvio Berlusconi all’uscita dall’ospedale San Raffaele di Milano, dove è stato ricoverato per oltre 10 giorni. Il leader di Forza Italia, dopo essere risultato positivo al Coronavirus, su sollecitazione del suo medico di fiducia il professor Zangrillo, si era recato al nosocomio lombardo lo scorso 3 settembre.  Berlusconi, dimesso dopo pranzo, sarà in isolamento in attesa dell’esito secondo tampone, che certificherà la completa guarigione da Covid. «Posso dire con soddisfazione di averla scampata bella anche questa volta», ha affermato l’ex presidente del Consiglio parlando ai giornalisti.

leggi anche l’articolo —> Silvio Berlusconi panfilo Murdoch covo del Coronavirus: viavai di persone allo yacht di lusso

Berlusconi dimesso

Berlusconi dimesso: «La mia carica virale tra le più alte registrate al San Raffaele»

Berlusconi visibilmente emozionato fuori all’ospedale San Raffaele di Milano ha voluto ringraziare lo staff sanitario che lo ha assistito in questi giorni. Poi ha aggiunto: «I medici sorpresi dall’entità della mia carica virale. La più alta tra le decine di migliaia analizzate dal San Raffaele». E ancora: «Ognuno di noi è esposto al rischio di contagiare gli altri, rinnovo a tutti l’appello alla massima responsabilità personale e sociale. Il mio pensiero va prima di tutto ai tanti ammalati di Covid e alle loro famiglie», ha proseguito Berlusconi, ricordando che nelle scorse settimane prima di ammalarsi aveva lanciato numerosi appelli a non sottovalutare la pandemia.

Berlusconi dimesso

«Grazie dal profondo del cuore a chi mi ha dimostrato affetto»

«Grazie dal profondo del cuore a chi mi ha dimostrato affetto. Tanti amici, conoscenti, ma anche tanti che non conosco personalmente, tanti sostenitori e tanti avversari politici. Le autorità dello Stato, in primis il presidente della Repubblica Sergio Mattarella»,ha affermato il leader di Forza Italia, che il prossimo 29 settembre compirà 84 anni. Grazie ancora a «tutti quelli che mi hanno sostenuto intorno a me e mi hanno dato la forza di affrontare una malattia grave e insidiosa. Sapete che tanti dei malati colpiti dal virus oltre gli 80 anni non ce l’hanno fatta. Ho condiviso la sofferenza di chi sta male, dei famigliari, di chi ha perduto una persona cara», ha concluso l’ex premier. Leggi anche l’articolo —> Vittime Covid Bergamo, parlano i parenti: “Non hanno dichiarato la zona rossa per motivi economici”

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

adua del vesco

Adua Del Vesco Instagram: “Il Gf Vip sarà la mia rinascita”

Pietro Taricone, a dieci anni dalla tragedia il ricordo di Kasia Smutniak