in

Bonus cultura da 500 euro, domande al via dal 1° aprile: cosa si può comprare

Bonus cultura 2021. Da oggi, 1 aprile al 31 agosto prossimo, è possibile registrarsi sul sito 18app per ottenere i buoni da spendere in cinema, teatri, librerie e tanto altro ancora, dedicato a tutti i ragazzi che quest’anno compiono la maggiore età, ossia ai nati nel 2002. Per poter beneficiare delle somme ci sarà tempo fino al 28 febbraio 2022. Vediamo di seguito tutti i dettagli.

leggi anche l’articolo —> Bonus sponsorizzazioni sportive in scadenza: a chi spetta e come fare domanda

bonus cultura

Bonus cultura 2021 cosa si può comprare: al via domande da oggi 1 aprile

Il bonus 500 euro è un’iniziativa volta a promuovere la cultura fra i giovani. Un aiuto da spendere in cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, visite a monumenti e parchi archeologici, teatro e danza, prodotti dell’editoria audiovisiva, corsi di musica, corsi di teatro e corsi di lingua straniera, nonché abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale. L’iniziativa, realizzata a partire dal 2016, è ora alla sua quinta edizione, dedicata ai ragazzi nati nel 2002. Come fare per ottenerlo? Chi ha compiuto 18 anni nel 2020 non deve fare altro che registrarsi sul sito www.18app.italia.it, che sarà anche l’unico strumento digitale per gestire i buoni spesa. I termini per richiedere il Bonus Cultura e la scadenza entro la quale spendere il contributo sono definiti con il decreto interministeriale n. 192/2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 17 marzo 2021, e sono inderogabili. Registrarsi? Non si tratta che di pochi passaggi:

a) entrare nella homepage www.18app.italia.it, utilizzando le credenziali SPID, e autorizzare l’accesso a 18app;
b) confermare i dati visualizzati e accettare le condizioni d’uso;
c) in seguito l’utente riceverà una email di conferma dell’esito positivo della registrazione ad avvenuto completamento della procedura.

bonus cultura

Cosa fare per ottenere lo Spid

Una volta completata la registrazione, il giovane potrà visualizzare il suo portafoglio e spendere il Bonus Cultura 18app. Per ottenere lo SPID si ha bisogno di: un documento di riconoscimento italiano in corso di validità (carta di identità, passaporto, patente); la tessera sanitaria o il tesserino del codice fiscale (sono accettati anche i rispettivi certificati di attribuzione); l’e-mail; un cellulare ad uso personale. SPID è strettamente personale, pertanto per ogni identità SPID intestata a persona diversa bisogna utilizzare un numero di telefono e indirizzo e-mail differente. Un’informazione molto importante prima di concludere: il Bonus Cultura 18app è un contributo strettamente personale e non può essere né venduto né scambiato. Cederlo è un reato perseguibile dalla legge. Leggi anche l’articolo —> Bonus auto elettriche 2021: a chi spetta e come ottenere l’incentivo

 

Chi sarà il nuovo sindaco di Roma? I dati degli ultimi sondaggi politici

giuseppe conte news

Il giorno è arrivato: stasera Conte verrà incoronato nuovo leader del M5S