in

Auto in fiamme a Brindisi, vigili del fuoco sul posto: la scoperta choc sul conducente

Un fatto clamoroso si è registrato nelle scorse ore a Brindisi. Ed è probabilmente un caso unico nel suo genere. Immediatamente è scattato l’allarme da parte delle persone presenti in strada colpite alla vista di un’automobile in fiamme. Sul luogo si sono recati i vigili del fuoco, che indefessi hanno lavorato per mettere in sicurezza l’area. La macchina andata distrutta una Alfa 156. A lasciare spiazzati tutti la scoperta sconcertante sul conducente.

leggi anche l’articolo —> Viareggio, 35enne morta per strada: netturbino scopre la salma

brindisi auto in fiamme

Auto in fiamme a Brindisi, vigili del fuoco sul posto: la scoperta choc sul conducente

Dramma a Brindisi, nelle vicinanze della Masseria Marziale. Intorno alle ore 12 di ieri, sabato 13 novembre 2021, alla centrale dei pompieri è giunta chiamata da parte di alcuni cittadini, allarmati per un’auto in fiamme. Si trattava per la precisione di una Alfa 156, finita a fuoco. All’inizio era sembrato ai pompieri un semplice intervento quotidiano. Ma i vigili del fuoco nel giro di poco si sono resi conto di una situazione che ha lasciato decisamente senza parole. Non era un episodio ordinario, aveva dell’eccezionale. Le foto della vettura in fiamme, sono state diffuse per primi dai giornalisti di ‘Brindisi Report’, poi riprese da «Caffeina».

Brindisi auto in fiamme

Un episodio insolito: le cause dell’incendio

A Brindisi, nelle vicinanze della Masseria Marziale, a pochi metri di distanza dall’aeroporto della città pugliese, i pompieri si sono recati perché una macchina aveva preso fuoco. Raggiunto il veicolo i vigili del fuoco hanno domato le fiamme non senza difficoltà. Nessuno però ha trovato il conducente della macchina, che aveva fatto perdere le sue tracce. Ed è venuta fuori una verità incredibile, come spiega «Caffeina»: l’automobilista coinvolto in questa situazione rocambolesca ha abbandonato l’auto e si sarebbe recato in aeroporto. Difatti aveva prenotato un volo e doveva necessariamente partire. Le forze dell’ordine si sono subito messe a caccia della persona alla guida dell’Alfa Romeo 156. Secondo quanto riferito finora, sarebbe un uomo che ha raggiunto ugualmente l’aeroporto brindisino, lasciando la vettura in strada e senza aspettare le autorità competenti. Oltre ai vigili del fuoco, sul posto sono giunti anche i carabinieri di Brindisi per i dovuti accertamenti. Poi è stato contattato il carro attrezzi, che ha proceduto alla rimozione dell’auto andata in fiamme. Cosa ha determinato il rogo? A quanto pare il fuoco ha avuto origine dal vano motore per poi propagarsi. Leggi anche l’articolo —> Neonata morta per Covid, la madre no vax: “Non mi pento”

brindisi auto in fiamme

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

proteste contro draghi

No Green Pass e No vax tornano a protestare: le piazze vietate ai cortei

travaglio Renzi

“Otto e mezzo”, scontro durissimo tra Renzi e Travaglio. Lucarelli: «È da miserabili»