in

Bus precipitato a Capri, la compagna dell’autista Emanuele Melillo ha perso il bambino

Bus precipitato a Capri, dramma nel dramma. La compagna di Emanuele Melillo, l’autista 33enne che lo scorso giovedì 22 luglio morto nell’incidente del minibus, avvenuto a Marina Grande, ha perso il bimbo che portava in grembo. Rosaria Ardita, 30 anni, era al terzo mese di gravidanza. La ragazza ha avuto un aborto spontaneo, determinato probabilmente dal forte stress subito negli ultimi giorni. La giovane ha iniziato a stare male subito dopo la tragedia. La perdita del compagno è arrivata a sorpresa a pochi giorni dopo dall’inizio della loro convivenza.

leggi anche l’articolo —> Incidente a Mamoiada, scontro tra due auto: morto un 60enne, ci sono feriti [VIDEO]

bus precipitato capri

Bus precipitato a Capri, la compagna dell’autista Emanuele Melillo ha perso il bambino

Troppo grande il dolore per la scomparsa del suo Emanuele. La compagna dell’autista del bus, precipitato a Capri, ha perso il bambino che aspettava dal 33enne. Ancora dolore per Rosaria Ardita, per la famiglia Melillo. Secondo quanto reso noto, la donna aveva iniziato a non sentirsi bene subito dopo la tragedia che le aveva strappato via il compagno. Nella giornata di giovedì e ieri, venerdì 30 luglio, i medici le hanno dato la triste notizia: il bambino che aspettava non c’è più. Soltanto qualche giorno prima dell’incidente, sul suo profilo Facebook, l’autista aveva annunciato la gravidanza della compagna, scrivendo: “Aumentano i Melillo”.

Sempre nella giornata di ieri, alla presenza dei consulenti della Procura e della famiglia nominati dalla penalista Giovanna Cacciapuoti e dagli avvocati Luca Marangio e Antonella Giglio, nella clinica Pineta Grande di Castel Volturno, in provincia di Caserta, sono stati eseguiti gli esami sui reperti istologici del muscolo cardiaco e dell’encefalo prelevati dal corpo della vittima durante l’autopsia. Ai medici legali il compito di verificare se vi fosse la presenza di patologie occulte che possano aver causato un malore. Ipotesi quest’ultima che al momento non avrebbe trovato conferme dall’esame autoptico. I risultati saranno messi poi a disposizione degli inquirenti.

bus precipitato capri

I funerali del giovane si terranno martedì 3 agosto

Intanto il sostituto procuratore di Napoli Giuseppe Tittaferrante, responsabile delle indagini, ha dato il via libera alla sepoltura del giovane autista. Si terranno alle ore 16 di martedì 3 agosto, presso la Basilica di San Lorenzo Maggiore in piazza San Gaetano a Napoli, i funerali di Emanuele Melillo. Leggi anche l’articolo —> Incidente a Capri, bus di linea precipita a Marina Grande: ci sono feriti

bus precipitato capri

 

I guadagni nell’iGaming su mobile sono in continua crescita

gaetano curerà

Gaetano Curreri, malore a San Benedetto del Tronto: ultime notizie dall’ospedale