in

Carla Fracci e Beppe Menegatti un amore d’altri tempi: tutte le curiosità

Ha lottato strenuamente contro la malattia, ma al riparo dai riflettori. A tenerle la mano fino alla fine il marito Beppe Menegatti e il figlio Francesco. Carla Fracci, étoile della Scala di Milano, la «divina» del balletto, icona della danza universale, si è spenta questa mattina all’età di 84 anni. Non ce l’ha fatta, il tumore non le ha lasciato scampo. Raffinata quanto riservata, umile quanto generosa, soprattutto verso i giovani, la milanese ha tenuto lontano dal “tritacarne” della stampa la sua sfera privata, nel tentativo di proteggere la sua storia d’amore con il noto regista teatrale.

leggi anche l’articolo —> “La danzatrice stanca”, ecco la poesia che Montale dedicò a Carla Fracci

Carla Fracci

Carla Fracci e Beppe Menegatti un amore d’altri tempi

Il primo incontro tra Carla Fracci e Beppe Menegatti sul finire degli anni Cinquanta. Le nozze arrivarono nel 1964. Lei aveva appena 18 anni: i loro sguardi si incrociarono mentre la ballerina stava facendo degli esercizi alla sbarra alla Scala di Milano. Lui stava scegliendo delle danzatrici per mettere in scena uno spettacolo. «Era già fidanzato con una attrice importante, poi non so cosa è successo. Veniva sempre, anche quando feci Giulietta», aveva confidato Carla Fracci in una vecchia intervista. «Se è stato un colpo di fulmine? Diciamo sull’‘elemento straordinario’ Carla Fracci, certamente», aveva chiarito Menegatti. Nato a Firenze nel 1929, all’epoca dell’incontro con la Fracci aveva già all’attivo spettacoli al Maggio Musicale Fiorentino e una collaborazione con Luchino Visconti, per il quale aveva lavorato come assistente alla regia. Leggi anche l’articolo —> Il mondo della danza piange Carla Fracci: addio all’Étoile della Scala

Carla Fracci e Beppe Menegatti

Dalle loro nozze è nato un figlio: Francesco

Dalle nozze di Carla Fracci e Francesco Menegatti è nato nel 1969 l’amatissimo figlio Francesco. Dopo 54 anni di matrimonio erano “ancora innamorati come il primo giorno”, come aveva detto la stessa Fracci. Il loro segreto? «La prima volta mi ha guardato fisso e l’intensità di quello sguardo non è mai svanita… eccoci qua dopo oltre sessant’anni», aveva svelato l’étoile. Ospiti ad “Oggi è un altro giorno” i due avevano svelato qualche retroscena sul loro sodalizio sentimentale e artistico: «Tra noi ha funzionato perché ci siamo sempre messi in discussione. La nascita di nostro figlio Francesco ha suggellato la nostra unione», aveva ammesso lui. «Non è facile essere sposati, ma noi abbiamo anche lavorato tanto insieme. Lui è un vulcano di idee, abbiamo fatto molto nel mondo della danza», aveva sottolineato, invece, lei.

A pochi mesi dalla morte, la Fracci si era lasciata andare anche ad una inattesa confessione: «Volevo altri figli, mio marito no perché facevo torto a quello che lasciavo a casa, questo è stato un errore mi è dispiaciuto tanto». A rimediare e darle grande gioia però erano stati i due nipotini Giovanni ed Ariele, nati proprio dal legame di Francesco con la collega Dina Mencini: «Non mi sono rassegnata ad essere nonna – ha dichiarato – sono felice davvero di esserlo». Leggi anche l’articolo —> Carla Fracci perché si veste di bianco: l’aneddoto svelato dal marito

Carla Fracci e Beppe Menegatti

Terence hill

Terence Hill non sarà più “Don Matteo”: il passaggio del testimone a Raoul Bova

Divorzio Donnarumma-Milan, l’ex numero 1 rossonero Galli: “Che delusione”, intanto Gigio sente odore di Juve