in

Morto Claudio Coccoluto, il celebre dj scomparso dopo una lunga malattia: aveva 59 anni

Claudio Coccoluto se n’è andato nella notte: il celebre dj è morto a 59 anni dopo aver lottato contro una lunga malattia. A darne notizia il Corriere della Sera. Coccoluto, originario di Gaeta, in provincia di Latina, si è spento oggi, martedì 2 marzo, alle 4.30 nella sua casa di Cassino circondato dall’affetto della moglie Paola e dei figli Gianmaria e Gaia. Era malato da circa un anno.

Leggi anche >> Andora, scontro frontale tra moto: due le vittime e un ferito grave

Claudio Coccoluto morto

Claudio Coccoluto morto a 59 anni: si è spento dopo una lunga malattia

“Se ne va il maestro più grande e l’amico di sempre”, questo il ricordo dell’amico e socio Giancarlo Battafarano, in arte Giancarlino, insieme al quale aveva fondato il club Goa di Roma. “Ha dato cultura alla musica nei club come dj e artista fuori dal coro. Sempre pronto a metterci la faccia con i media sia per gli aspetti gioiosi sia per i problemi del nostro settore. Con lui se ne va una parte di me”. Claudio, classe 1962, aveva iniziato a fare il DJ a 13 anni, per hobby, nel negozio di elettrodomestici del padre sul Lungomare Caboto a Gaeta. Alla fine degli anni Settanta aveva cominciato a far conoscere la sua voce attraverso la radio locale Radio Andromeda. Dal 1985 aveva fatto di questa passione la sua professione.

Le sue prime esperienze nei locali sono state al Seven Up di Gianola (frazione di Formia) e all’Histeria di Roma, dove ha sostituito Corrado Rizza affiancando il dj Marco Trani. Il suo genere è una variante della musica elettronica da lui definita “underground”. Coccoluto ha partecipato frequentemente ad eventi di livello europeo ed è stato il primo Dj europeo a suonare al Sound Factory Bar di New York. >> Benno Neumair passo falso: la menzogna alla sorella che potrebbe costargli cara

Claudio Coccoluto morto

Elena Faggi

Chi è Elena Faggi, vita privata e carriera: tutto sulla giovanissima cantante italiana

emilia-romagna zona rossa

Emilia-Romagna salgono i contagi, Merola: “Bologna sarebbe già da zona rossa”