Vai al contenuto

Conference League, Josè Mourinho conferenza stampa: «C’è ancora molto da lavorare, sarà una partita difficile»

15/09/2021 15:47 - Aggiornamento 19/02/2024 11:36

Giovedì 16 settembre 2021 a partire dalle ore 21:00 torna la Conference League. La Roma di Josè Mourinho sfiderà il CSKA Sofia allo stadio Olimpico: è la prima gara del girone C della terza coppa europea. Roma-CSKA Sofia sarà visibile in diretta tv sia su Sky che su DAZN. In attesa di vedere i giocatori scendere in campo per la Conference League, vediamo insieme le parole di Josè Mourinho durante la conferenza stampa pre-partita.

Josè Mourinho Conference League

Conference League, Josè Mourinho conferenza stampa: la Roma sfiderà il CSKA Sofia

In queste ore si è tenuta la conferenza stampa di Josè Mourinho prima della partita di Conference League tra la Roma e il CSKA Sofia di domani 16 settembre 2021. L’allenatore ha esordito dicendo: «Cinque vittorie non sono cinquanta. Non c’è ragione per essere ultra ottimista o ultra positivo. Però i risultati positivi sono ovviamente importanti, aiutano il processo per sviluppare la squadra, la gente e i tifosi sono felici ma anche loro devono essere equilibrati, nel senso che devono capire che questo è un processo iniziato appena due mesi fa. […] Se farò cambi nella squadra? Ovviamente sì, qualche cambio si farà, però l’importante è mantenere una struttura perché è importante per noi ottenere un risultato positivo per fare passo passo un percorso positivo».  

Poi Josè Mourinho ha aggiunto: «C’è ancora molto da lavorare, abbiamo vinto 5 partite ma abbiamo sempre commesso qualche errore. Siamo una squadra umile, dobbiamo continuare ad esserlo, e sappiamo di dover lavorare sui nostri difetti. È una partita difficile ma il nostro obiettivo è qualificarci rapidamente e al primo posto in classifica. Sappiamo di affrontare una squadra buona con cui la Roma ultimamente ha vinto ma anche perso».

ARTICOLO | Josè Mourinho festeggia le 1000 panchine in carriera con la corsa post partita con il Sassuolo

ARTICOLO | José Mourinho è il nuovo allenatore della Roma per la stagione 2021/22

Le condizioni di Zaniolo

Alla domanda “Come si gestisce un giocatore come Zaniolo per fargli trovare la continuità? Gioca lui o Carles Perez domani?”, l’allenatore della Roma Josè Mourinho ha risposto: «I giocatori non sanno ancora chi gioca, se Carles o Nicolò lo sanno non ho problemi a dirlo. Con Zaniolo bisogna trovare un equilibrio tranquillo, senza alcun tipo di pressione. Sta bene, l’infortunio e le sensazioni negative sono passate, l’altro giorno era stanco e lo capisco. Se vanno in Nazionale e non giocano di solito tornano con condizioni fisiche più basse, non è stato solo per Zaniolo ma anche per gli altri. Zaniolo è al 100%».