in

Boom di contagi in Italia, cosa dice l’ultimo report dell’Iss: il piano di Figliuolo contro Omicron

La variante Omicron comincia a far sentire i suoi effetti in Italia. I dati Covid che arrivano dall’ultimo report dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) sono allarmanti. 12 regioni hanno già più del dieci per cento dei letti in terapia intensiva occupati dai pazienti contagiati dal Covid. Lazio e Lombardia potrebbero entrare in fascia gialla già a partire dal 3 gennaio; rischiano invece il passaggio in arancione Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Calabria e Liguria. 

leggi anche l’articolo —> Variante Omicron e tamponi, la profezia di Bassetti sul 2022: “50-60mila casi al giorno”

figliuolo

Boom di contagi Covid in Italia, cosa dice l’ultimo report dell’Iss: il piano di Figliuolo contro Omicron

Dal report dell’Istituto superiore di Sanità emerge che positivi sono soprattutto i più giovani, quelli sotto i vent’anni. Il 48% di questi contagi è stato diagnosticato nella fascia d’età 6-11 anni, il 36% nella fascia 12-19 anni; solo il 11% e il 5% sono stati diagnosticati rispettivamente nella fascia 3-5 anni e sotto i 3 anni. Dai dati si capisce anche chiaramente che il rischio di terapia intensiva per i non vaccinati, rispetto a chi ha la terza dose, è 85 volte maggiore per gli over 80. L’Istituto superiore di sanità spiega che il pericolo è 12,8 volte maggiore per la fascia 60-79 anni e 6,1 volte maggiore per i 40-59 enni. Dall’ultimo report emerge pure che a 150 giorni dal completamento del ciclo vaccinale, l’efficacia del siero nel prevenire la malattia, sia nella forma sintomatica sia asintomatica, scende dal 71,5% al 30,1%. I vaccini ci proteggono anche dalla forma più severa di Covid. Se tutti fossero vaccinati, come ha spiegato l’immunologo Sergio Abrignani a «Il Corriere della Sera» l’Italia sarebbe interamente in zona bianca. «Il virus non fa distinzioni tra ideologia ed esitazione. Io posso comprendere chi ha dubbi mentre non giustifico chi in una situazione tanto critica per il Paese, dopo due anni di pandemia, nutre certezze paranoidi: chi dice che il vaccino modifica il Dna e rende sterili, chi blatera su un complotto mondiale di big farma per il controllo dei popoli, chi sostiene che le bare di Bergamo erano vuote», ha detto l’esperto.

covid italia omicron

Il professor Abignani: «Se tutti fossero vaccinati l’Italia sarebbe tutta in zona bianca»

«È accettabile che 9 italiani su 10 debbano pagare per il comportamento di pochi? Per non parlare dei danni economici che si abbattono su alcune categorie quando le Regioni cambiano colore. L’obbligo vaccinale è un provvedimento duro? Il Covid è durissimo», ha spiegato a Margherita De Bac de «Il Corriere» Abrignani. L’immunologo dell’Università Statale di Milano ha aggiunto altri dati a supporto del suo ragionamento: «Se fossimo tutti vaccinati i letti intensivi occupati sarebbero il 20-25% degli attuali, quindi tutta l’Italia sarebbe bianca. Sui 3 milioni circa di over 50 non vaccinati, 1,4 milioni sono over 60, l’8% circa della popolazione totale di questa età. Una minoranza che però riempie le rianimazioni e condiziona la vita del 92% che adempie al dovere».

covid italia

Contagi Covid in aumento in Italia, il governo pronto ad ulteriore stretta: Omicron fa paura

Intanto il generale Figliuolo in un’intervista a Fiorenza Sarzanini ha chiarito quello che è il piano del governo contro Omicron: «Siamo pronti a immunizzare tutti i cittadini che lo vorranno e ad avviare lo screening nelle scuole. Ora più che mai dobbiamo ricordarci che il vaccino è l’unico sistema per proteggerci dal virus e dalle sue varianti». L’esercito si rivelerà lo strumento utile per intensificare i test e rafforzare il tracciamento. Stando sempre a «Il Corriere della sera» non è escluso che il governo Draghi possa adottare nei giorni che verrano misure ancora più rigide. Sul tavolo ci sarebbe il lockdown per i non vax, sul modello di Austria e Germania, non solo. Qualche governatore è dell’avviso che sia arrivato il momento di estendere l’obbligo vaccinale, provvedimento che il premier avrebbe già voluto adottare all’ultima cabina di regia, ma che ha ricevuto lo stop dei partiti. Leggi anche l’articolo —> Decreto festività 2021, stretta di Natale: ecco il testo ufficiale (Pdf)

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Covid bollettino 25 dicembre 2021

Covid oggi nuovo record di contagi, 54.762: i morti sono 144, crescono i ricoverati

omicron sintomi

Variante Omicron: i cinque sintomi ufficiali segnalati dagli esperti