in

Quirinale, Giletti sgancia bomba a “In Onda”: “Ecco chi sostituirà Draghi a Palazzo Chigi”

Draghi al Quirinale, sì o no? Si continua a tirare il banchiere per la giacchetta. C’è chi vorrebbe che restasse a Palazzo Chigi a mettere in cassaforte i buoni propositi del Pnrr e chi pensa che starebbe meglio al Colle. Beninteso c’è anche chi lo vorrebbe a casa, ma questa è un’altra storia. Ora che la partita del Quirinale è entrata nel vivo, nei principali talk di politica non si parla d’altro. Tra retroscena, indiscrezioni e rumors: ognuno cerca di metterci del suo. Anche al programma “In Onda”, su La7, si è parlato del possibile successore di Mattarella: il giornalista Massimo Giletti si è sbilanciato, sganciando una “bomba”: il conduttore de «L’Arena» ha svelato chi potrebbe diventare il prossimo premier, con Mario Draghi eletto capo di Stato a febbraio 2022.

leggi anche l’articolo —> Il Cdm approva all’unanimità il nuovo decreto, cosa cambia: tutte le misure previste

draghi Quirinale

Draghi al Quirinale, Giletti sgancia bomba a “In Onda”: “Ecco chi lo sostituirà a Palazzo Chigi”

Al programma condotto da David Parenzo e Concita De Gregorio, in onda su La7, si è parlato a lungo del nuovo decreto Covid per fronteggiare gli effetti della variante Omicron. Il premier si è trovato a svolgere ancora una volta il ruolo di mediatore, riuscendo ad imporre l’obbligo vaccinale per gli over 50. Ad un certo punto, la conversazione si è spostata sul tema del Quirinale. Via via è scivolata lì, sull’argomento caldo della settimana. Il conduttore ha dato la parola a Massimo Giletti, volto principale di «Non è l’Arena», che ha svelato numerosi retroscena piccanti sulla giornata della politica italiana, tra cabina di regia e Consiglio dei ministri: “È l’unico che poteva farlo Draghi. In questo scontro che c’è stato e che se arriva adesso sembra non esserci visto il voto all’unanimità nel Consiglio dei ministri, ma non è stato tutto tranquillo e sereno, in realtà la tensione è enorme su quello che succederà dal 24 gennaio in avanti. Oggi si doveva decidere per una questione di salute, ma oggi c’è stata molta tensione perché è Draghi il punto di equilibrio di questa storia. Cosa succederà al Quirinale, ma si lega il premier al Quirinale e oggi si sono fatte delle prove dei giochi di forza”, ha spiegato Massimo Giletti. Il giornalista ha fatto addirittura poi il nome di chi potrebbe subentrare a Draghi in caso di passaggio al Colle.

draghi quirinale

“Si fa il nome di Massimiliano Fedriga…”

“Si fa il nome di Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli-Venezia Giulia, come successore di Draghi pur di mandarlo al Quirinale”, ha detto a gran sorpresa Giletti ad “In Onda”. Classe 1980, Massimiliano Fedriga è il più popolare tra i leghisti della sua generazione, indicato come possibile alternativa allo stesso Matteo Salvini. Leggi anche l’articolo —> Quirinale, Renzi: “Draghi è un punto di forza del nostro Paese”, ecco la “ricetta” del leader di Iv

draghi Quirinale

Seguici sul nostro canale Telegram

Djokovic bloccato in Australia, le autorità non accettano l’esenzione dal vaccino anti covid

Rivolta in Kazakistan, decine di morti e migliaia di feriti nella notte: arrivano le truppe russe