in

EasyJet pubblicità shock sulla Calabria: «Una storia di attività mafiosa e terremoti»

La pubblicità shock della compagnia aerea EasyJet sulla Calabria ha scatenato una marea di polemiche. La frase usata per descrivere le caratteristiche di questo territorio italiano era decisamente inappropriata. La descrizione che parlava di mafia e terremoti come elementi tipici del territorio è stata immediatamente rimossa, ma ha lasciato comunque l’amaro in bocca a tutti gli abitanti della Calabria e non solo. Poi EasyJet ha cercato di rimediare al suo errore con delle scuse, ma il danno ormai era stato già fatto. Le numerose polemiche non si sono avute solo sui social, ma anche a livello politico. Alcuni esponenti di diversi partiti si sono scagliati contro la pubblicità della compagnia low-cost elvetica.

Leggi anche –> Trentino, orso aggredisce padre e figlio sul Monte Peller: «Poteva ucciderci tutti e due»

EasyJet pubblicità calabria

EasyJet pubblicità shock sulla Calabria

La frase inappropriata usata dalla compagnia aerea EasyJet per descrivere la Calabria ha decisamente scatenato diverse polemiche. Sul sito si poteva leggere: «La Calabria soffre di un’evidente assenza di turisti a causa della sua storia di attività mafiosa e di terremoti». Poi la nota continuava: «La Calabria soffre la mancanza di città iconiche come Roma o Venezia capaci di attrarre i fan di Instagram. Ma se cerchi un piccolo assaggio della dolce vita, senza troppi turisti, allora sei nel posto giusto. Arrampicati fino alla città di montagna di Morano Calabro per panorami mozzafiato e case bizzarre costruite su cime, che dovrai vedere per credere. Potrai essere tra i pochi turisti a conoscere e apprezzare veramente i tre spettacolari parchi nazionali di questa regione». 

EasyJet

Le scuse della compagnia aerea

Dopo le numerose critiche ricevute, la compagnia EasyJet ha cercato di rimediare allo scivolone preso con delle scuse ufficiali. In una nota si legge: «EasyJet si scusa apertamente con tutti i calabresi e la Regione Calabria per la descrizione contenuta nella scheda informativa all’interno del sito. L’intento originale del testo era sottolineare quanto la Calabria sia sottovalutata all’estero da un punto di vista turistico. La Calabria è una terra per noi molto importante, che amiamo e che promuoviamo da sempre con numerosi voli su Lamezia Terme. Ne è una dimostrazione anche il fatto che il primo volo del 15 giugno, che coincide con il ripristino delle operazioni post lock-down, è stato quello verso l’aeroporto di Lamezia Terme. Abbiamo provveduto immediatamente a rimuovere il testo in questione e avviato un’indagine interna per capire l’accaduto e fare in modo che non accada mai più». >>Altre News

emilio fede arrestato

Emilio Fede arrestato a Napoli per evasione dai domiciliari: «Mangiavo una pizza, è stato terrorizzante»

Stella Tatangelo

Stella Tatangelo morta in un incidente stradale: i compagni sostengono la maturità per lei