in

Eleonora Daniele, il fratello morto a soli 44 anni: «Non riesco a farmene una ragione»

Ci sono dolori che non riusciremo a superare mai; cicatrici che ci porteremo addosso per sempre. Eleonora Daniele non è riuscita a trattenere la commozione a “Storie Italiane”, ricordando la morte dell’adorato fratello. Luigi, affetto da autismo, è venuto a mancare quando aveva solo 44 anni. L’uomo da tempo viveva in una struttura specializzata a Padova. Con la conduttrice aveva un rapporto speciale, tanto che lei si ritagliava quasi ogni giorno del tempo per andarlo a trovare e trascorrere degli istanti sereni con lui. Un legame solido che si è spezzato nel 2015.

leggi anche l’articolo —> Eleonora Daniele mamma bis? «Carlotta fa venire voglia di farne molti altri…»

Eleonora Daniele fratello

Eleonora Daniele, fratello morto a soli 44 anni: «Non riesco a farmene una ragione»

Luigi Daniele si è spento improvvisamente cinque anni fa, gettando Eleonora Daniele nello sconforto. La conduttrice, in più interviste, ha spiegato di non essersi mai rassegnata a quella perdita enorme. Non riesce a darsi pace, a darsi una spiegazione. Tempo fa, a “Storie Italiane”, è stata ospite Lory Del Santo, che ha subito due lutti importanti. La showgirl, oggi opinionista, ha infatti perso i suoi due figli: il suo primogenito Conor scomparso in un tragico incidente quando aveva solo 4 anni, e il terzogenito Loren che, affetto da una grave malattia psichiatrica, si è tolto la vita nel luglio 2018. Durante quella toccante intervista la padrona di casa non ha potuto fare a meno di condividere con il pubblico il suo dolore per la dipartita del fratello a cui era legatissima: «Anche io della morte di mio fratello non riesco a farmene una ragione. Io trovo in te grande forza. Ho perso mio fratello quattro anni fa e mi rendo conto che dentro di me c’è qualcosa che non riesco a superare. Mio fratello era come se fosse un figlio per me», ha affermato tra le lacrime allora Eleonora Daniele, mostrando il lato più fragile di sé.

Eleonora Daniele

«Mi chiedo perché sia successo a lui e non a me»

Anche a “Domenica In”, Eleonora era tornata a parlare del fratello, esprimendo il suo grande dolore per la perdita. «Luigi era mio fratello, un ragazzo autistico, più grande di me di sei anni. Quando lui se n’è andato per me è cambiato tutto, come se a un certo punto io fossi rimasta senza vita. Come si fosse fermato il tempo». Da Mara Venier la conduttrice nel corso dell’intervista aveva poi detto: «Da quando sono nata. Mi chiedo perché sia successo a lui e non a me, perché a lui sia stato tolto il modo di poter comunicare e a me è stato dato. Mi sono chiesta perché non sia stata punita io. Probabilmente è Dio che decide e probabilmente faccio questo mestiere per poter dare voce a persone come lui che non ce la facevano». Leggi anche l’articolo —> Benedetta Rinaldi, malattia: «Ho la diastasi addominale», dovrebbe operarsi

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

giuseppe remuzzi coronavirus

Tamponi antigenici rapidi validi per definire i casi positivi da Covid: la circolare del ministero

Dayane Mello madre

Dayane Mello senza tatto sulla madre, che vergogna: «Certe cose non si raccontano in diretta»