in

Ema Stokholma dalla madre solo umiliazioni: «Mi portò su un ponte perché mi suicidassi»

«Mi metteva la testa sotto l’acqua e mi incitava a suicidarmi». Così Ema Stokholma, ospite di Venus Club, il programma della seconda serata di Italia 1, condotto da Lorella Boccia, parlando del rapporto complicato con la madre. Nuovi agghiaccianti retroscena, che hanno lasciato di sasso la conduttrice. Botte, umiliazioni e abusi: dalla donna che l’ha messa al mondo la conduttrice tv e radiofonica non avrebbe mai ricevuto un gesto d’amore.

leggi anche l’articolo —> Andrea Delogu al naturale su Instagram: la foto diventa un dipinto di Ema Stokholma

ema stokholma

Ema Stokholma dalla madre solo umiliazioni: «Mi portò su un ponte perché mi suicidassi»

«I miei primi ricordi sono violenti. Non ricordo un abbraccio, un sorriso, una pacca sulla spalla. Mi ricordo solo botte, insulti e umiliazioni. Faceva parte della quotidianità. Anche mio fratello veniva maltrattato come me. È stata la mia nascita a scombussolare la famiglia. Mia madre era incinta quando mio padre se ne è andato. Il dolore, la disperazione e la solitudine l’hanno fatta impazzire», ha spiegato Ema Stokholma alla trasmissione in onda su Italia 1 Venus Club. Un’infanzia difficile: «Erano botte pesanti», ha raccontato ancora la donna. «A volte ho pensato di stare per morire. Mi metteva la testa sotto l’acqua, nel water, mi incitava a suicidarmi. Mi è capitato che mi portasse su un ponte dicendomi di buttarmi da sola altrimenti lo avrebbe fatto lei», ha aggiunto l’ospite. Un dramma raccontato dalla conduttrice anche in un libro. La svolta a 15 anni con l’arrivo in Italia.

ema stokholma

Retroscena agghiaccianti a “Venus Club”

Ema Stokholma, poco più che adolescente, ha scelto di venire in Italia. Era decisa a ritrovare il padre che l’aveva abbandonata. «Arrivata a Roma, gli dissi che sarei rimasta ma non si poteva costruire un rapporto equilibrato, quindi ho cominciato a fare la mia vita. Avere lo stesso sangue e non riuscire ad andare d’accordo è ancora peggio. Sono necessari tempo e volontà da entrambe le parti. Io ho voluto un po’ forzare la cosa quando sono arrivata, però ne avevo bisogno. Mia madre aveva bisogno di aiuto, anche i genitori hanno bisogno di essere salvati», ha confessato lei. Leggi anche l’articolo —> Ema Stokholma: biografia, carriera e curiosità sulla conduttrice radiofonica

Amici 20 Martina e Raffaele stanno insieme

Raffaele e Martina stanno insieme, haters scatenati: il cantante li mette a tacere su Instagram

Italia-Repubblica Ceca probabili formazioni e dove vederla in tv: Rai o Sky?