in

È morta Emanuela Alaimo, la donna simbolo della lotta all’usura e all’estorsione

È morta Emanuela Alaimo, la titolare del bar del Bivio, volto noto della lotta all’usura e all’estorsione. Tra i primi a dare la notizia “Today” e “Adnkronos”.  Per Luigi Cuomo di Sos Impresa nazionale, presidente di “Sos Impresa”, associazione di cui faceva parte anche la signora Alaimo, la sua storia è “quella di una combattente che non si è mai arresa e non ha mai indietreggiato di fronte agli ostacoli e le avversità che ha subito nella sua lunga e tormentata storia di vittima di usura in cerca di giustizia e di riscatto”. 

leggi anche l’articolo —> Morto Jean-Marc Vallée, il regista di “Dallas Buyers Club”: le cause del decesso da chiarire

Emanuela alaimo

È morta Emanuela Alaimo, la donna simbolo della lotta all’usura e all’estorsione

“Pensare ad Emanuela Alaimo vuol dire pensare a una guerriera, una donna che sino all’ultimo ha combattuto non solo per i suoi diritti ma anche e soprattutto per quelli di chi, come lei, é rimasto vittima dell’usura e dell’estorsione”, le parole di Luigi Cuomo, presidente di “Sos Impresa”. “La sua determinazione nel portare avanti battaglie in difesa dei diritti delle vittime, nell’esortarle a denunciare subito e a farsi accompagnare in questo percorso dalle associazioni antiusura, è un esempio per molti di noi perché lei si è sempre distinta, diventando punto di riferimento costante per tutto il movimento antiracket e antiusura non solo siciliano”, ha aggiunto.

Emanuela alaimo

L’ultimo saluto alla titolare del Bar Bivio, si potrà dare alle 11 di domani nella chiesa dell’ospedale “Villa Sofia”

“Non ha mai indietreggiato neanche di fronte alla malattia che ha sempre affrontato con la forza e la dignità che la contraddistingueva. Ci stringiamo al dolore della famiglia, dei figli Rita e Lorenzo, che in queste ore piange non solo una madre ma un esempio di moralità per la comunità. Noi non perdiamo solo una nostra storica dirigente bensì un’amica”, ha concluso il presidente nazionale di “Sos Impresa”. L’ultimo saluto alla signora Emanuela Alaimo, titolare del Bar Bivio, si potrà dare alle 11 di domani nella chiesa dell’ospedale “Villa Sofia”. La città di Palermo si stringe attorno ai cari della donna gran simbolo di coraggio, emblema della lotta all’usura e all’estorsione. Leggi anche l’articolo —> Tragico incidente a Cagliari, auto contromano si schianta contro uno scooter: muore un uomo di 57 anni

 

Seguici sul nostro canale Telegram

draghi ultimissime

Draghi detta la linea ai partiti: “Mi preferite a Palazzo Chigi? Cosa mi dovete garantire…” | Retroscena

quarantena covid

Quarantena Covid, come funziona e quanto dura: cosa dice il Ministero della Salute