in

Emma Marrone massacrata all’Eurovision: «E i tacchi di Damiano dei Maneskin?»

Emma Marrone Eurovision 2014, lo sfogo a distanza di anni. La cantante è stata la prima artista a tornare ad esibirsi dopo l’emergenza Covid. Difatti il 3 giugno si è tenuta la data zero del tour “Fortuna Live 2021” a Lignano Sabbiadoro. Per l’occasione la Marrone ha concesso un’intervista a “Il Fatto Quotidiano”, nel corso della quale lei è tornata con la mente all’esperienza dell’Eurovision Song Contest 2014. Il volto noto di “Amici” si è esibita con il brano “La mia città” e si è classificata ventunesima. La cantante ha ricordato di essere stata criticata aspramente per il suo look. Al contrario di Damiano David dei Maneskin: nessuna critica al petto nudo dell’artista.

leggi anche l’articolo —> Damiano dei Maneskin stoccata alla Francia: la verità sulla querela al giornale

Emma Marrone eurovision

Emma Marrone massacrata all’Eurovision: «E i tacchi di Damiano dei Maneskin?»

A distanza di sette anni, dopo la vittoria dei Maneskin proprio all’Eurovision Song Contest, Emma Marrone ha deciso di togliersi qualche sassolino dalla scarpa: «Non sto a contare i pregiudizi subiti, ho imparato a fregarmene. A volte ero troppo avanti e non sono stata capita. Invece che essere sostenuta perché avevo portato un pezzo rock come “La mia città”, un atteggiamento non da classica cantante pop italiana che punta sulla voce e sulla femminilità, venni massacrata: si parlò solo degli short d’oro che spuntavano sotto l’abito e delle mie movenze. C’è ancora del sessismo e c’è ancora tanto da fare. Ora che Damiano dei Maneskin si presenta a torso nudo va bene. Si è visto anche in conferenza stampa dopo la vittoria dei Maneskin. Damiano è arrivato in sala a petto nudo con gli stivali sul tavolo e la bottiglia in mano. È stato apprezzato. Io invece sono stata criticatissima, specie dalle donne».

Emma Marrone eurovision

La cantante al fianco degli operatori dello spettacolo

Qualche parola infine sul suo nuovo tour e il ritorno sul palco dopo la pandemia: «È stata dura riconvertire uno show pensato per i palasport in posti all’aperto molto più piccoli, piegandoci alle regole del momento. Ma per me è stato fondamentale mantenere tutto lo staff, perché nessuno doveva rimanere a casa», ha concluso Emma Marrone. Leggi anche l’articolo —> Emma Marrone paradisiaca su Instagram, scatto ipnotico: «Ma la bellezza?»

Emma Marrone maneskin

Cura dei capelli: tutto quello che c’è da sapere sui trattamenti senza risciacquo

Manuela Villa

Chi è Manuela Villa, vita privata e carriera: tutto sulla nota cantante italiana